Ospedale di Pinerolo, nuovo servizio di Senologia

Creato il
23 Maggio 2019

Prosegue il percorso di rinnovamento tecnologico e strutturale del Presidio Ospedaliero di Pinerolo.

Il 22 maggio è stato presentato il nuovo Servizio di Senologia, dove, in locali completamente rimodernati verrà installata la nuova strumentazione, in particolare un mammografo.

Si tratta di un'apparecchiatura di ultima generazione, “digitale diretto” ad alta capacità: le immagini vengono acquisite alla fonte e in tempo reale, grazie alla coversione dei raggi x in segnale elettrico; è dotata di “tomosintesi”, la nuova tecnica radiologica che permette di ottenere una ricostruzione tridimensionale. Consente di stratificare la mammella in fette dello spessore di 1 mm, utilizzando una bassa esposizione ai raggi X e fornendo al contempo immagini mammografiche più definite e in minore tempo. Molto utile sui seni densi che mascherano le lesioni: consente infatti di individuare lesioni che potrebbero essere mascherate dalla densità mammaria e non risulterebbero visibili con la tecnica 2D.

I vantaggi sono evidenti:

  • migliore diagnosi
  • prevenzione più efficace
  • maggiore comfort per la paziente

La nuova dotazione tecnologica, con personale esperto dedicato, sarà destinata sia alla diagnostica di screening sia alla diagnostica clinica, entrambe effettuate d’ora in poi presso l’ospedale, nei locali situati al piano ammezzato liberati a seguito della recente inaugurazione, a inizio marzo, della nuova Radiologia al piano seminterrato. I locali del nuovo Servizio Senologico, completamente ristrutturati, prevedono una sala di attesa, una sala visita ed ecografia, la sala mammografica e la sala refertazione.

Nell’insieme l’intervento ha comportato un investimento di circa 600.000 euro, 250.000 dei quali destinati al rinnovo tecnologico.

La nuova Senologia di Pinerolo, diretta dalla dott.ssa Francesca Giordano, rappresenta un’ulteriore tappa del percorso di rinnovamento strutturale e tecnologico avviato dall’ASLTO3 nel 2017 con l’attivazione del progetto di Parternariato Pubblico Privato (PPP), che ha consentito di dotare l’Azienda di nuove tecnologie e della nuova Emodinamica in pochi mesi.

 

Standard di qualità elevati, diagnostica tecnologicamente avanzata, affidabile e veloce, tempi di esecuzione ridotti e maggior comfort per le pazienti - ha commentato il Direttore Generale ASLTO3 Flavio Boraso - sono risultati di grande impatto diretto sul servizio offerto. Le nuove tecnologie, inserite in locali completamente rinnovati, ci permettono di garantire un’assistenza all’avanguardia, sia per la prevenzione sia per la radiologia clinica, a vantaggio della popolazione che si rivolge all’Ospedale di Pinerolo quale punto di riferimento di valore per tutto il territorio, tanto più che qui verrà trasferita l’attività di screening mammografico, fino ad ora realizzata in ambiente extraospedaliero. Il parternariato pubblico – privato ancora una volta ha dimostrato di essere un importante strumento di ammodernamento delle tecnologie e delle strutture, che consente interventi rapidi ed efficienti, dove la sinergia fra i nostri operatori e il partner di progetto ha consentito di raggiungere risultati di eccellenza, a vantaggio sia del cittadino sia dei professionisti della nostra azienda. Ora consegniamo alla dott. ssa Giordano e ai medici senologi una grande opportunità tecnologica per operare al meglio