Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Esercizio temporaneo delle professioni sanitarie

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Le strutture sanitarie residenziali che, in occasione dell’epidemia sanitaria da Covid-19 hanno dovuto potenziare il proprio organico contrattualizzando personale infermieristico e di supporto, potranno continuare ad avvalersi di personale contrattualizzato da ASL fino al 31/12/2021.

Lo stabilisce la D.G.R. n. 11-3223 che proroga il termine, fissato dalla precedente delibera del 1° dicembre 2020 al 31 luglio 2021, fino alla fine dell’anno. La stessa DGR autorizza, fino al 31 dicembre 2021, le Aziende sanitarie e le strutture sanitarie private o accreditate al reclutamento temporaneo del personale infermieristico e di supporto impegnato nell’emergenza Covid, in possesso di titolo abilitante o qualifica conseguita all’estero.

Sarà costituito un elenco regionale dei professionisti disponibili e in possesso dei requisiti per l’esercizio temporaneo delle qualifiche professionali sanitarie e della qualifica di operatore socio-sanitario, come previsto dal Dl 18/2020 (cd “Cura Italia”).

Elenco regionale dei professionisti sanitari in possesso dei requisiti


É prevista anche la costituzione di un elenco regionale dei professionisti disponibili e in possesso dei requisiti. Gli interessati devono presentare domanda (corredata da certificato di iscrizione all'albo del Paese di provenienza) compilando il modello fac-simile di domanda disponibile nell'allegato B

chi può candidarsi

I soggetti in possesso di qualifica professionale sanitaria o di qualifica professionale di operatore socio-sanitario, con qualifica conseguita all’estero e regolata da specifiche direttive dell’Unione Europea.

NB: Le domande presentate dai soggetti interessati rappresentano la manifestazione di una disponibilità per la copertura di eventuali necessità da parte delle AA.SS.RR. e delle strutture private autorizzate o accreditate, quali in particolare le strutture residenziali per anziani, disabili, minori, psichiatriche e delle dipendenze facenti parte della rete regionale della Regione Piemonte, con particolare riferimento alle qualifiche professionali di infermiere e operatore socio-sanitario.

I soggetti risultati idonei sulla base dei requisiti posseduti saranno iscritti in apposito elenco regionale, predisposto dal Settore regionale competente “Sistemi Organizzativi e Risorse Umane del SSR” (in cui saranno inseriti anche i soggetti che si sono sottoposti alla procedura di verifica dei requisiti).

requisiti e documentazione da allegare alla domanda 

I professionisti interessati devono presentare domanda, corredata da una copia conforme all’originale del certificato di iscrizione all’albo del Paese di provenienza. La domanda dovrà essere corredata dai seguenti documenti:

  • copia conforme all’originale del titolo di studio della qualifica professionale sanitaria (oppure, per l’esercizio della qualifica professionale di Operatore socio sanitario, la copia conforme all’originale della qualifica professionale O.S.S. e del relativo programma formativo, avente almeno 1.000 ore di corso di formazione, di cui 500 ore di teoria e 500 ore di tirocinio pratico in servizi sanitari, socio-sanitari e socio-assistenziali...)
  • curriculum vitae, redatto in formato europeo e tradotto in lingua italiana
  • copia del documento d’identità in corso di validità (nel caso di domanda sottoscritta con firma autografa)
  • copia del permesso di soggiorno che consenta di svolgere attività lavorativo (per i cittadini dei Paesi appartenenti non appartenenti all’U.E.)