Asti, ASL e Comune insieme per incrementare offerta di servizi ai giovani

Creato il
02 Maggio 2019

Interessante e innovativa collaborazione tra l’ASL e il Comune di Asti: punto visita di carattere sanitario abbinato a uno “Spazio adolescenti” per contrastare il disagio giovanile

Gli spazi della Palazzina comunale, infatti, saranno adibiti sia a “punto visita” sanitaria a cura di specialisti medici volontari, che hanno dato la disponibilità al Comune di Asti, sia come spazio aperto, rivolto ai giovani, denominato "Spazio adolescenti", gestito da operatori socio-educativi dell’ASL AT con l’obiettivo di contrastare il disagio giovanile.

Un progetto che affinerà i propri intenti nella pratica concreta e che nasce dalla collaborazione tra i due Enti che hanno il compito di agire e supportarsi reciprocamente nelle loro azioni.

Un ambulatorio di visite specialistiche decentrato e rivolto a una popolazione estremamente fragile può essere molto utile per abbreviare i percorsi, talvolta complessi, che l’utenza deve affrontare; contestualmente l’affrontare il disagio giovanile con proposte che nascono e si sviluppano “nel luogo”, può essere una scommessa vincente di utile ed efficace decentramento.

L’attività che si svolgerà non è concorrente né si pone in alternativa alle prestazioni normalmente svolte dal medico di base, ma si rivolge a persone che fanno di regola riferimento al servizio sociale territoriale. Gli operatori raccoglieranno bisogni che saranno indirizzati e valutati dai medici volontari, per un consiglio e le opportune indicazioni. 

All’invito dell’Assessorato Politiche sociali della Città hanno risposto finora specialisti di cardiologia, dermatologia, geriatria, ginecologia, nefrologia, oculistica, odontostomatologia, oncologia, pneumologia.

L'inaugurazione avverrà venerdì 3 maggio alla presenza di:

  • Maurizio Rasero - sindaco di Asti
  • Mariangela Cotto - Assessore alle Politiche Sociali Comune di Asti
  • Giovanni Messori Ioli - Commissario ASL AT 
  • Caterina Calabrese - Presidente Associazione “Il Dono del Volo”