Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Note AIFA e piani terapeutici

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici

Alcuni medicinali di fascia A possono essere prescritti a carico del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) solo in alcuni casi:

  • nelle condizioni specificate nelle "note AIFA"
     Il medico prescrittore, in base alle indicazioni dell'AIFA, stabilisce se il paziente ha diritto o meno a ottenere il farmaco in regime assistenziale. In caso positivo, sulla ricetta deve essere indicato il numero della nota AIFA corrispondente: solo a queste condizioni la ricetta è rimborsata dal SSN.

Il contenuto della nota AIFA non modifica, né può modificare, le informazioni contenute nella scheda tecnica di registrazione del singolo medicinale, approvata con decreto ministeriale, alla quale il medico prescrittore deve sempre attenersi. Fa sempre fede la scheda tecnica RCP.

  • sulla base di Diagnosi e Piano Terapeutico redatti da specialisti che svolgono la propria attività nei centri specialistici presso:
    • Aziende Sanitarie Regionali e/ o a Direzione Universitaria
    • Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS)
    • strutture accreditate con il SSR

I Piani Terapeutici e i Piani Terapeutici AIFA devono essere redatti su carta intestata della struttura specialistica e devono contenere le seguenti informazioni:

  • dati del paziente
  • diagnosi
  • farmaco prescritto
  • posologia
  • durata del trattamento
  • timbro
  • firma del medico compilatore

Il Piano Terapeutico deve essere redatto almeno in 3 copie, di cui una deve essere trattenuta dalla Struttura presso cui opera il medico specialista, una deve pervenire al medico di medicina generale che ha in carico l’assistito, una deve essere trasmessa al Servizio Farmaceutico Territoriale dell’ASL di residenza dell’assistito. Tale compito di trasmissione compete alla Direzione Sanitaria dell’Azienda dove si trova la Struttura Specialistica che emette il Piano Terapeutico.