Tipologia di contenuto
Scheda informativa

IL PROGETTO CARG – Carta Geologica d’Italia 1:50.000

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La Cartografia Geologica Nazionale in Piemonte

Il progetto CARG prevede la realizzazione di fogli geologici e geotematici alla scala 1:50.000. Il progetto prende il via alla fine degli anni ‘80 nell’ambito del programma annuale di interventi urgenti di salvaguardia ambientale (L. 67/88), assorbito in seguito nella programmazione triennale per la tutela dell’ambiente (L. 305/89), costituendo un punto di svolta rispetto alla precedente cartografia geologica nazionale alla scala 1:100.000.

Negli anni successivi, in ambito piemontese attraverso convenzioni con ISPRA (ex servizio geologico nazionale), Regione Piemonte, Arpa Piemonte e gli enti di ricerca piemontesi (CNR e Università di Torino) sono statirealizzati i seguenti fogli geologici 1:50.000:

Disporre di un quadro conoscitivo, sebbene di media scala, omogeneo su tutto il territorio regionale e definito sulla base di criteri condivisi a scala nazionale, rappresenta un importante patrimonio tecnico e scientifico per cittadini, amministratori e professionisti che, opportunamente utilizzato, oltre ad essere un mezzo di divulgazione della conoscenza può costituire strumento per orientare scelte di gestione ed utilizzo consapevole del territorio. La “geologia di base” difatti non è una semplice disciplina accademica, appannaggio di un ristretto gruppo di esperti, ma riguarda molti aspetti della vita comune e funzionale allo sviluppo economico e sociale. È propedeutica, ad esempio, agli studi di microzonazione sismica e in generale alla definizione della pericolosità geologica, idrogeologica e sismica, allo sviluppo di modelli di dissesto su scala regionale, alla caratterizzazione dei movimenti franosi, alla ricerca e tutela delle risorse naturali, alla la ricerca di fonti di energia geotermica a bassa e alta entalpia.

La cartografia geologica viene prodotta non solo su supporto cartaceo, ma anche in modalità digitalizzata, funzionale all'implementazione di un database nazionale.

Con la legge 27 dicembre 2019, n. 160 è stato dato un nuovo impulso al proseguimento del progetto CARG, consentendo ad ISPRA di finanziare una nuova serie di fogli. La Regione Piemonte realizzerà, con il supporto di ARPA ed in collaborazione con il CNR IGG di Torino, i fogli “Novi” e “Tortona”, per i quali ha ottenuto un finanziamento di euro 550.000,00; nel mentre, grazie alla stessa legge, la Regione Liguria sta realizzando il foglio "Albenga" che comprende una piccola porzione di territorio piemontese.