Tipologia di contenuto
Scheda informativa

L.R. 38/78 - Richiesta finanziamenti per interventi di ripristino danni al patrimonio pubblico in caso di eventi calamitosi

Rivolto a
Enti pubblici

I comuni e le Unioni di Comuni, in caso di calamità naturali, possono richiedere contributi per ripristino dei danni occorsi al patrimonio pubblico

 La legge regionale n. 38 del 29 giugno 1978 prevede contributi a sostegno dei Comuni  e delle Unioni di Comuni qualora, nel caso di calamità naturali, essi non riescano a fronteggiare, con mezzi e risorse proprie, i danni occorsi al patrimonio pubblico.

I contributi sono concessi per interventi mirati alla tutela dell'incolumità e dell'igiene pubblica e riguardano le seguenti tipologie di beni e servizi:

  • strade comunali, intercomunali e vicinali ad uso pubblico
  • reticolo idrografico di competenza regionale
  • cimiteri
  • edifici di proprietà comunali
  • abitati interessati da dissesto
  • infrastrutture a rete di proprietà comunale
  • indagini, studi e progettazioni per fronteggiare movimenti franosi permanenti che non possono essere contrastati con interventi strutturali definitivi e su cui insistono strutture abitative

Gli enti interessati ad accedere ai finanziamenti, entro tempi brevi dal manifestarsi di un evento calamitoso (alluvione, crisi idrica, movimento franoso, incendio boschivo, nevicata, grandinata, nubifragio, tromba d’aria), devono  richiedere ai Settori tecnici regionali, competenti per territorio, un accertamento in sopralluogo mirato alla verifica tecnica ed economica dei danni occorsi sul territorio. I danni rilevabili sono riportati in ordine di priorità nella circolare esplicativa n° 3279 del 25.07.1978 della Legge regionale n° 38 del 29 giugno 1978 e nella D.G.R. n° 78-22992 del 3.11.1997.

I tecnici regionali georiferiscono i danni rilevati, corredati dalla stima economica dei necessari interventi di ripristino e messa in sicurezza,  sulla piattaforma informatizzata regionale, denominata Emeter, attraverso la quale i dati vengono elaborati dal Settore Infrastrutture e Pronto Intervento secondo i criteri definiti dai vari programmi di finanziamento.

Allegati

Contatti settori tecnici regionali
File pdf - 34.74 KB

Contatti

Riferimento
Michela Enzo
Indirizzo
C.so Bolzano, 44 - 10121 TORINO (Piano II)
Telefono
011.432.2942
Email
michela.enzo@regione.piemonte.it
PEC
prontointervento@cert.regione.piemonte.it
The website encountered an unexpected error. Please try again later.