Presentazione attività di raccolta dati sul patrimonio edilizio in zona sismica 3s del Piemonte e del Sistema Erikus Ric

Creato il
05 Giugno 2019

Il 4 giugno 2019, a Torino, presso la sede del Collegio dei Geometri di Torino, Regione e Arpa Piemonte e il Dipartimento di Protezione Civile hanno presentato l'attività di raccolta dati sul patrimonio edilizio di alcuni comuni della zona sismica 3s del Pinerolese, organizzata nell'ambito del progetto europeo Risval e che si intende svolgere con i tecnici piemontesi che hanno seguito il corso sulla compilazione delle schede AeDES (Scheda di rilevamento danno, pronto intervento ed agibilità per edifici ordinari nell'emergenza post-sismica).

L'attività in programma consiste nella raccolta dati sulla geometria e tipologia strutturale del patrimonio edilizio al fine di implementare la base cartografica regionale e la conoscenza sulla vulnerabilità dell'edificato.

Nell’ambito della stessa iniziativa, un funzionario della struttura del Commissario Straordinario per la ricostruzione dei comuni dell'isola d'Ischia colpiti dall'evento sismico del 21 agosto 2017 ha illustrato l'attività in corso in collaborazione con Regione e Arpa Piemonte, per la realizzazione di un SIT (Sistema Informativo Territoriale) a supporto delle attività di ricostruzione.

Per tale esigenza il Commissario Straordinario per la ricostruzione ha invitato Regione e Arpa Piemonte ad adattare a tale scopo il sistema Erikus. L'attività è stata avviata a febbraio con l'informatizzazione da parte dell'Unità Tecnica Amministrativa dei dati della scheda AeDES e nel mese di maggio sono iniziati gli incontri formativi su Erikus Ric, il modulo applicativo destinato ai comuni ischitani e all'Ufficio ricostruzione, al fine di illustrare le potenzialità del sistema.

In questi giorni, 5 e 6 giugno, nel comune di Frossasco si terrà la prima giornata di raccolta dati sul patrimonio edilizio con i tecnici abilitati alla compilazione delle schede AeDES.