Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Analisi statistica degli operatori accreditati per la Formazione e l’Orientamento

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

L’analisi statistica mette in luce il progressivo andamento dell’Accreditamento in Regione Piemonte a partire dal 2002, con un focus specifico sui flussi in entrata ed in uscita dal sistema e relativo trend.

Un’analisi statistica dell’Accreditamento per  Formazione Professionale, l’Orientamento e il Riconoscimento Corsi in Regione Piemonte a partire dal 2002, a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Ministeriale 166/2001 che ha stabilito come, per l’accesso ai finanziamenti pubblici, occorra essere accreditati dalle rispettive Regioni. Una condizione obbligatoria a partire dal 30/06/2003.

Dopo il significativo incremento del 2003, l’accreditamento per il Riconoscimento Corsi ha visto crescere il numero di operatori e di sedi in modo significativo fino al 2006, mentre negli anni successivi, fino al 2009, si è assistito ad un calo altrettanto significativo e costante, dovuto in larga parte alla presenza di nuovi vincoli normativi stringenti per il Riconoscimento Corsi .

L’analisi offre una panoramica sulla localizzazione degli Soggetti accreditati su tutto il territorio piemontese, con particolare attenzione alle caratteristiche degli stessi, alle macrotipologie possedute ( A – Obbligo Formativo, B- Formazione Superiore, C – Formazione Continua ) e alle Tipologie (fra cui TAP- Apprendistato, TAD- Domanda Individuale, TFAD- Formazione a Distanza)  e per quanto riguarda l’Orientamento le Macroaree possedute.

Allegati

Analisi statistica degli operatori (pdf)
File pdf - 681.6 KB

Contatti

Riferimento
Settore Standard Formativi e Orientamento Professionale Accreditamento
Telefono
011 432 1552