Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Scuole Innovative

Rivolto a
Enti pubblici

la Legge 107/2015 “Buona Scuola”, ha dato il via a diverse linee di finanziamento per la realizzazione di nuove scuole. Le Regioni sono state chiamate a individuare le aree su cui realizzare nuove proposte architettoniche all’avanguardia e incentivando l’attivazione di un processo partecipato. I progetti da selezionare attraverso un concorso di idee verranno realizzati dall’INAIL. Gli edifici che, sull’intero territorio nazionale, saranno costruiti seguiranno progetti innovativi da un punto di vista architettonico, dell’impiantistica, della tecnologia, dell’efficienza energetica, della sicurezza antisismica e strutturale. Gli edifici, inoltre, dovranno essere caratterizzati dalla presenza di nuovi ambienti di apprendimento e dall’apertura al territorio.

Con la linea “Scuole innovative 2015” Alla Regione Piemonte sono stati riservati € 19.166.930,84 che sono stati destinati alle Amministrazioni Provinciali per la realizzazione di due nuove scuole secondarie di primo grado.

Fino ad ammortamento dell'investimento il M.I.U.R. pagherà all’I.N.A.I.L. il canone di affitto del bene costruito affinché l’Ente Gestore possa utilizzarlo senza oneri aggiuntivi

Con la linea “Poli innovativi  per l’infanzia 2017”. Alla Regione Piemonte sono stati riservati € 9.946.787,30 che sono stati destinati ai comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti per la realizzazione di tre nuove edifici sperimentali in funzione dell’istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita fino a sei anni, costituito dai servizi educativi per l'infanzia e dalle scuole dell'infanzia,

Fino ad ammortamento dell'investimento il M.I.U.R. pagherà all’I.N.A.I.L. il canone di affitto del bene costruito affinché l’Ente Gestore possa utilizzarlo senza oneri aggiuntivi

Con la linea “Scuole innovative 2018” Alla Regione Piemonte sono stati riservati €  21.969.974,37 da destinare alla realizzazione di nuovi edifici sperimentali. L’intera misura è ferma a livello nazionale per problemi procedurali per cui ad oggi non è stata individuata alcuna area.

Fino ad ammortamento dell'investimento la Regione Piemonte pagherà all’I.N.A.I.L. il canone di affitto del bene costruito affinché l’Ente Gestore possa utilizzarlo senza oneri aggiuntivi

Contatti

Riferimento
Isabella Naselli
Indirizzo
Via Magenta 12, Torino
Email
contributi.ediliziascolastica@regione.piemonte.it
PEC
edilizia.scolastica@cert.regione.piemonte.it