Tipologia di contenuto
Scheda informativa

PSR 2014-2020, Operazione 8.6.1 "Incrementare il potenziale economico delle foreste e dei prodotti forestali"

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

L'operazione sostiene investimenti intesi a incrementare il potenziale forestale o ad accrescere il valore aggiunto dei prodotti forestali attraverso:

  • l'ammodernamento del parco macchine ed attrezzature, anche a carattere innovativo, per le attività di raccolta, trasformazione, mobilitazione e commercializzazione dei prodotti della selvicoltura;
  • l'adozione di sistemi di certificazione di gestione forestale sostenibile e di tracciabilità dei prodotti della selvicoltura e di certificazione della qualità dei combustibili legnosi basata sulla norma ISO 17225 (solo in abbinamento all’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature);
  • la adozione di tecnologie e processi, anche innovativi, attraverso la meccanizzazione di specifiche fasi di lavorazione, la unificazione di più stadi disgiunti di lavorazione, l'ottimizzazione o riduzione dei consumi energetici.

 

Beneficiari

  • Sono ammessi a presentare domanda e a beneficiare del sostegno le Micro, piccole e medie imprese (PMI) che operano nel settore forestale.
  • Sono esclusi gli enti Pubblici e le loro associazioni.

Tipo di sostegno

L’agevolazione prevista è un contributo in conto capitale sulle spese ammissibili ed effettivamente sostenute direttamente dal beneficiario. Gli aiuti possono essere erogati sotto forma di anticipi e saldi finali.

Il sostegno è concesso a fondo perduto per un importo pari al 40% della spesa totale dell’investimento ammissibile. 

Costi ammissibili

Sono ammesse spese per i seguenti investimenti:

  • Acquisto di macchinari e attrezzature per il taglio e/o allestimento del legname (Harvester, Processori, Teste abbattitrici, Teste per Processori, Trinciatrici forestali, Frese forestali, Cesoie forestali, Pinze forestali);
  • Acquisto di macchinari e attrezzature per il trasporto ed esbosco del legname (Verricelli forestali, Canalette, Rimorchi forestali, Teleferiche forestali anche singole parti – funi – carrello – torre ecc, Trattori progettati specificatamente per uso forestale ad esempio Skidder, Forwarder, Trattori agricoli allestiti a uso forestale, Bracci caricatori forestali, Sollevatori a braccio telescopico semoventi Escavatori senza attrezzatura da scavo);
  • Acquisto di macchinari connessi al trattamento e alla trasformazione della biomassa forestale ad uso energetico, agricolo e ambientale (Cippatrici portate e semoventi, Pellettatrici, Essiccatoi alimentati solo da fonti rinnovabili e legna -non ammesse alimentazione a combustibili fossili, Impianti mobili per la produzione di travi e tavole, Sega legna, spaccalegna, sega-spacca combinati, Spacca legna, Macchinari per la produzione di paleria, Benne per cippato, Cassoni scarrabli e rimorchi specifici per il trasporto di cippato, Bancalatrici per legna da ardere o cippato, altre macchina/attrezzature specifiche per la filiera bosco-energia,  ad es. gli igrometri professionali per la misurazione dell’umidità della legna da ardere o del cippato, ecc).

Condizioni di ammissibilità

Sono ammessi gli investimenti che interessano la fase di prima trasformazione per la produzione di semilavorati, precedente la fase di trasformazione industriale; non quelli che interessano la fase di trasformazione industriale per la produzione di prodotti finiti a partire da semilavorati. Le macchine, attrezzature e procedimenti di raccolta devono essere rispettosi del suolo e delle risorse forestali. Sono escluse dal sostegno le imprese che lavorano un volume di legname tondo superiore a 10.000 m3 all'anno.

Sono esclusi dal contributo gli investimenti di macchinari e attrezzature che non siano ad esclusivo uso forestale e non rispondenti alle finalità del bando. Nello specifico non sono ammessi al contributo:

Acquisto di macchinari e attrezzature per la realizzazione del prodotto finito (es. trasformazioni industriali per la produzione di mobili, infissi, pannelli, compensati ecc.), Acquisto di macchinari e attrezzature usati,Acquisto e installazione di impianti per la produzione di energia elettrica e/o termica, Acquisto di beni di consumo, DPI, motoseghe, attrezzi manuali, decespugliatori spalleggiati nonché ganci, catene, choker, carrucole e altra attrezzatura minuta acquistata separatamente da una macchina, Acquisto di autocarri, carrelli e rimorchi per il trasporto stradale di macchine e attrezzature dedicate all’abbattimento e allestimento e di trattori dedicati all’esbosco, Acquisto di macchinari e attrezzature per la movimentazione del legname sul piazzale che operano esclusivamente presso la sede aziendale (es. carrelli, muletti, bracci caricatori ecc), Acquisto e installazione di apparecchiature informatiche (hardware) e programmi informatici (software), Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, Interventi su fabbricati e infrastrutture logistiche, acquisto di mobili, attrezzature, arredamenti degli uffici e oggettistica di arredamento, Interventi realizzati prima della presentazione della domanda di aiuto, Interventi di viabilità silvopastorale, Interventi selvi colturali (es. rimboschimento,  potature, diradamento ecc.), Elaborazione di piani di gestione forestale o di strumenti equivalenti, Gli interventi che usufruiscono di altre sovvenzioni comunitarie, statali, o regionali o di altri enti per gli stessi scopi (regole di cumulo previste dall’art. 8 del reg. UE n. 702/2014).

Nella domanda di sostegno i richiedenti dovranno fornire elementi informativi atti a dimostrare che gli investimenti previsti determinano un aumento del potenziale economico delle foreste, stabilito sulla base dei volumi di legname raccolto.

Bandi e graduatorie