per la crescita sostenibile, intelligente ed inclusiva del Piemonte

Un’azione integrata tra strategie regionali e nazionali per lo sviluppo e politica europea finalizzata a rafforzare l'economia dell'Unione, basata sulle seguenti priorità tematiche:

  • crescita intelligente: finalizzata a sviluppare un’economia basata sulla conoscenza e sull’innovazione;
  • crescita sostenibile: con l'obiettivo di promuovere un’economia più efficiente sotto il profilo delle risorse, più verde e più competitiva;
  • crescita solidale: proiettata a promuovere un’economia con un alto tasso di occupazione che favorisca  la coesione sociale e territoriale.

Al raggiungimento di questi obiettivi concorrono risorse del bilancio regionale e risorse provenienti da Fondi nazionali, in particolare Fondo di Sviluppo e Coesione e Fondo Asilo Migranti e Integrazione, e Fondi europei, tra i quali i più significativi sono il Fondo Sociale Europeo (FSE), il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Regionale (FEASR).

Miniatura

Il Fondo Sociale Europeo in Piemonte sostiene principalmente "Investimenti in favore della crescita e dell'occupazione" per il raggiungimento della coesione economica, territoriale e sociale.

E' gestito attraverso il Programma Operativo Regionale, con un co-finanziamento di oltre 872 milioni di euro per il periodo di programmazione 2014-2020.

Miniatura

Il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale sostiene principalmente interventi in favore di un’economia basata sulla conoscenza, sulla sostenebilità e sull’innovazione, con obiettivi di sviluppo di: Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Innovazione (obiettivo tematico - OT 1); Agenda digitale (OT 2); Competitività dei sistemi produttivi (OT 3); Energia sostenibile e qualità della vita (OT 4); Tutela dell’ambiente e valorizzazione risorse culturali e ambientali (OT 6); Sviluppo Urbano Sostenibile (OT 2/4/6);

In Piemonte, nel periodo 2014-2020 il Programma Operativo Regionale gestisce risorse per oltre 965 milioni di euro.

Miniatura

Il Programma di sviluppo rurale (PSR) per la Regione Piemonte è invece lo strumento per la gestione del Fondo Europeo Agricolo di Sviluppo Regionale.

Individua i fabbisogni dell’agricoltura e del mondo rurale piemontese e le iniziative per farvi fronte mediante l’utilizzo di circa 1 miliardo di euro di finanziamento pubblico, disponibile per il periodo di 7 anni 2014-2020.