Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Industrializzazione dei Risultati della Ricerca: IERREquadro

Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti

POR FESR 2014-2020 - Azione I.1.b.1.1

La misura IR2 sostiene la valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l'adozione di soluzioni innovative nei processi, nei prodotti e delle formule organizzative, nonché attraverso il finanziamento dell'industrializzazione dei risultati della ricerca, nell'ambito dell’Asse I Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione del Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

A chi è rivolta?

  • Singole imprese di qualunque dimensione;
  • raggruppamenti di aggregazioni di piccole e medie imprese;
  • grandi imprese e organismi di ricerca.

Il soggetto leader deve sostenere la maggior parte dei costi del complessivo programma di investimento.

Sono finanziati singoli progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, con particolare riferimento alle attività di sviluppo avanzato rispetto alla messa in produzione e all’ingresso sul mercato.

Target preferenziale: le imprese di medio-grandi dimensioni, di progetti imprenditoriali configurabili come “industry intensive”, nonché per una partecipazione da parte degli organismi di ricerca prevalentemente in qualità di fornitori di ricerca contrattuale.
Sede: la sede destinataria dell’investimento/attività di R&S deve risultare attiva e operativa sul territorio della regione Piemonte; entro il limite massimo del 15% delle spese totali ammissibili sono ammessi soggetti al di fuori del territorio piemontese.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria regionale a valere sui Fondi POR-FESR 2014-2020 è stabilita programmaticamente in € 63.278.200, destinabili a progetti che sono gestiti con procedura e fondi esclusivamente regionali oppure, laddove si verifichino i presupposti, in sinergia e cooperazione operativa con altri strumenti nazionali ed europei aventi le medesime finalità.

Tali risorse sono state incrementate, alla luce della DGR n. 17-6904 del 25.05.2018 e a seguito della D.D. n. 246 del 13.06.2018, di ulteriori € 20.000.000, a titolo di contributo pubblico.

Tempi e modi

La procedura valutativa prevista è negoziale a sportello, ovvero le domande sono registrate e valutate in base all'ordine cronologico di presentazione. Le risorse sono quindi assegnate ai progetti valutati positivamente sulla base dell'ordine cronologico di presentazione e fino a esaurimento dei fondi disponibili, e comunque – salvo diverse disposizioni – non oltre il 31/12/2018.

Di seguito una sintesi dei passaggi:

  • Fase 1
    • Manifestazione di interesse;
    • Confronto tra Regione e proponenti;
    • Provvedimento di autorizzazione/non autorizzazione regionale alla presentazione della domanda con conseguente prenotazione dei fondi, in caso esito positivo.
  • Fase 2.a
    • Presentazione della domanda;
    • valutazione e negoziazione con il Comitato di valutazione.
  • Fase 2.b
    • Invio della versione finale del progetto;
    • Ammissione/non ammissione definitiva a finanziamento.

      Link al bando

      Vai al bando IR2