Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Attrazione e radicamento degli investimenti in Piemonte

Rivolto a
Imprese e liberi professionisti

POR FESR 2014-2020 - Azione III.3c.1.2

In cosa consiste?

La misura intende favorire tramite sostegno finanziario, il rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo, attraverso l’attrazione e lo sviluppo di investimenti diretti, idonei a sviluppare l’indotto e le filiere di fornitura, al fine di consolidare il tessuto imprenditoriale locale e a creare nuovi posti di lavoro diretti e indiretti.

La misura si articola in due linee di intervento.

Un prima linea, denominata misura A), prevede il sostegno finanziario all'attrazione e al radicamento di investimenti in Piemonte e ha istituito il Fondo rotativo di finanza agevolata "Fondo Attrazione di Investimenti";
Gli investimenti finanziabili possono riguardare:

  1. Investimenti in attivi materiali per un ammontare minimo di euro 100.000 (per Micro Imprese) di euro 200.000 (per Piccole imprese) e di euro 400.000 (per Medie imprese), da realizzare entro 24 mesi dalla data di concessione (più eventuale proroga), per la realizzazione di nuovi impianti di produzione di beni o servizi, centri direzionali, centri di ricerca e sviluppo;
  2. Progetti di ricerca e sviluppo preordinati o connessi all’insediamento di nuovi impianti di produzione di beni o servizi, centri direzionali, centri di ricerca e sviluppo, per un ammontare minimo di euro 50.000 (per Micro Imprese) di euro 100.000 (per Piccole imprese) e di euro 200.000 (per Medie imprese), da realizzare entro 24 mesi dalla data di concessione (più eventuale proroga).

Una seconda linea, denominata misura B), prevede contributi a fondo perduto commisurati all'incremento occupazionale degli investimenti finanziati con la misura A).

Gli interventi ammissibili sono gli investimenti che generano "nuova occupazione" intesa come differenza tra le unità – lavorative - anno (ULA) rilevate all'ultimo esercizio chiuso precedente la presentazione della domanda della misura A) e le unità - lavorative - anno (ULA) rilevate entro il ventiquattresimo mese dalla data di concessione.

A chi è rivolto?

I destinatari finali della misura A) sono le MPMI e gli investimenti finanziabili potranno avere un sostegno finanziario attraverso la concessione di un prestito (in parte con fondi POR FESR a tasso zero, in parte con fondi bancari) a copertura del 100% delle spese di investimento e/o ricerca e sviluppo ammesse.

I destinatari finali della misura B) sono le MPMI che hanno ottenuto la concessione sulla misura A) e l'agevolazione consiste in un contributo di importo fino al 100% delle spese di personale con un limite massimo di € 20.000,00 per ogni nuovo occupato, nel limiti previsti dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 "de minimis".

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria per la misura A) è di € 30.000.000,00.

Per la misura B) invece la dotazione è di € 3.000.000,00.

Tempi e modi

Misura A)

Le domande di finanziamento devono essere inviate telematicamente mediante accesso alla piattaforma bandi (www.sistemapiemonte.it) dalle ore 09:00 del giorno 18 giugno 2018.

Misura B)

Le domande di finanziamento devono essere inviate telematicamente mediante accesso alla piattaforma bandi (www.sistemapiemonte.it) dalle ore 09:00 del giorno 7 gennaio 2019.

Entro 5 giorni lavorativi dall’invio telematico della domanda, il file di testo della stessa, messo a disposizione dal sistema a conclusione della compilazione on line, deve essere trasmesso a Finpiemonte S.p.A, insieme agli allegati obbligatori, esclusivamente via PEC all’indirizzo finanziamenti.finpiemonte@legalmail.it, previa apposizione della firma digitale del legale rappresentante sul modulo di domanda.

La domanda di finanziamento dovrà essere redatta secondo gli schemi disponibili sul sito di FinPiemonte.

Link ai bandi

Vai al bando per la misura A)

Vai al bando per la misura B)