Invecchiamento attivo: approvata una nuova legge

Creato il
28 Marzo 2019

Il Consiglio regionale ha approvato una legge per promuovere l'invecchiamento attivo

E' stata approvata una legge sull'invecchiamento attivo, per promuovere la partecipazione delle persone di età più avanzata alla vita sociale e culturale, valorizzandone esperienze e capacità. Per richiamare l'attenzione sull'argomento, la legge istituisce una giornata regionale, il 22 aprile di ogni anno: la data è stata scelta per la ricorrenza della nascita del Premio Nobel per la medicina Rita Levi Montalcini.

In Piemonte sono numerose le esperienze positive messe in atto dai Comuni, per favorire e migliorare l'invecchiamento attivo dei cittadini over 65. Ciò non sempre è avvenuto con iniziative coordinate e continue.

Con la nuova legge si definisce un modello per la promozione di iniziative territoriali. Enti locali, Asl, strutture residenziali, istituzioni scolastiche e universitarie, organismi di formazione, associazioni di tutela e di rappresentanza degli anziani potranno promuovere e sostenere, all'interno del nuovo quadro normativo, l'auto-organizzazione, il volontariato, la cittadinanza attiva e lo sviluppo sostenibile di reti sociali.

Gli ambiti d’intervento possono spaziare dalle politiche familiari alla formazione permanente, dalla prevenzione sanitaria al contrasto dei fenomeni di discriminazione, dalla cultura al tempo libero.