Adozioni internazionali: l'elenco degli enti autorizzati

Data notizia

Approvato l'elenco regionale di enti autorizzati alle pratiche di adozione internazionale (art. 39-ter della legge 4 .5.1983, n. 184 e s.m.i. operanti nel territorio regionale macroarea A. di cui all'art. 9, comma 3, della delibera CAI n. 13/2008 /SG) e con esperienza pregressa nella realizzazione di attività informativa nella  materia  specifica delle adozioni internazionali per non meno di tre anni, da utilizzarsi a cura della Regione Piemonte per realizzare percorsi informativi/formativi che dovranno svolgersi nel triennio 2020-2022 in favore delle coppie aspiranti all'adozione.

La Regione Piemonte (applicando la legge 476/1998, art. 29 bis, comma 4, lett. a e b) ha promosso, a partire dal 2001, su tutto il territorio piemontese l’organizzazione e la realizzazione di percorsi informativi propedeutici alla preparazione e formazione delle coppie aspiranti all’adozione da parte delle equipe sovra-zonali per le adozioni operanti sul territorio.

I corsi regionali, denominati “ABC dell’adozione”, che rappresentano il primo passo della coppia nel percorso adottivo, consistono in due giornate condotte dagli operatori delle equipe sovra-zonali con la partecipazione di esperti degli Enti autorizzati, in cui si offrono informazioni utili per affrontare il percorso, si propongono riflessioni sui temi della genitorialità e del mondo dei bambini che incontreranno oltreché uno specifico approfondimento sulla adozione internazionale.

I percorsi sono strumento riconosciuto dal Tribunale per i Minorenni propedeutici ai fini dell’avvio formale dell’istanza adottiva da parte della coppia.

Elenco regionale