Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Ecomusei regionali

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Terzo settore

La Regione riconosce e promuove gli ecomusei sul proprio territorio quali strumenti culturali di interesse generale e utilità sociale orientati a uno sviluppo locale sostenibile, volti a recuperare, conservare, valorizzare e trasmettere il patrimonio identitario, culturale, sociale, ambientale, materiale e immateriale di un territorio omogeneo, attraverso la partecipazione delle comunità locali in tutte le loro componenti.

La Regione concede contributi economici ai Soggetti gestori, pubblici o privati, per la realizzazione delle attività istituzionali svolte dagli Ecomusei, in applicazione dell'art.11 "Norma transitoria" della Legge regionale n. 13 del 3 agosto 2018 "Riconoscimento degli ecomusei del Piemonte".

Domande di contributo – Anno 2019

Avviso pubblico di finanziamento, modalità di presentazione e relativa modulistica, sono reperibili e scaricabili da venerdì 31 maggio 2019 al seguente link

Rendicontazione contributi – Anno 2018

La modulistica per la rendicontazione relativa all’Avviso pubblico di finanziamento 2018 è reperibile e scaricabile al seguente link

Finalità degli ecomusei:             

  • favorire progetti di sviluppo sostenibile del territorio che mettano in relazione cultura, ambiente, cura del paesaggio, agricoltura, formazione, turismo e inclusione sociale attraverso la partecipazione di abitanti, associazioni, amministrazioni locali e istituzioni scolastiche;
  • riservare particolare attenzione alle competenze tramandate oralmente a vantaggio delle nuove generazioni attraverso percorsi didattici ed educativi;
  • valorizzare il patrimonio linguistico piemontese attraverso confronti intergenerazionali e interculturali;
  • salvaguardare l’archeologia industriale attraverso il recupero, il ripristino funzionale e la nuova destinazione d’uso di fabbriche, opifici, mulini, officine, miniere, ecc.;
  • favorire attività economiche sostenibili attivando laboratori tematici con lo scopo di recuperare le attività agrosilvopastorali e artigianali, mettendole in relazione con le industrie locali e le nuove tecnologie;
  • favorire la conoscenza dei prodotti tipici locali, coinvolgendo produttori, operatori turistici, residenti e visitatori;
  • adottare logiche di rete e processi partecipati, su ispirazione della Convenzione Europea del Paesaggio, della Convenzione di Faro e dei trattati internazionali dedicati alla salvaguardia dei patrimoni culturali materiali e immateriali, attivando scambi di esperienze e favorendo progetti condivisi con altri ecomusei, musei e istituti culturali.

RICONOSCIMENTO della QUALIFICA di "ecomuseo d'interesse regionale"

Art. 3-4-5 L.r. 13/2018

Il Consiglio regionale, su proposta della Giunta regionale, previo parere espresso del Comitato tecnico-scientifico previsto dall’art. 5 della L.r. 13/2018, riconosce con propria deliberazione gli ecomusei, esistenti o per i quali è proposta la candidatura, sulla base di un’esperienza locale documentabile, attivata da almeno tre anni sul territorio in cui ricade l’ecomuseo e gestita da Soggetti pubblici o privati che sono espressione del territorio considerato dall’ecomuseo.

Le modalità e i criteri di gestione degli ecomusei, nonché i criteri e i requisiti minimi per il riconoscimento, sono definiti dal Regolamento di attuazione, previsto dall’art. 4 della L.r. 13/2018 (attualmente in corso di definizione).

LABORATORIO ECOMUSEI

Art. 6 L.r. 13/2018

Il “Laboratorio ecomusei” è istituito dalla Giunta regionale con D.G.R. n.1-8683 del 5 aprile 2019, presso la struttura regionale competente e svolge attività di accompagnamento, tutoraggio, coordinamento e indirizzo delle iniziative degli ecomusei, con la finalità di garantire il supporto tecnico, scientifico e amministrativo necessario alla loro operatività.

Il Laboratorio ecomusei opera con approccio interdisciplinare e trasversale in relazione alle attività degli ecomusei e delle loro reti regionali, nazionali e internazionali, promuovendo tavoli di lavoro, studi, ricerche, seminari, convegni e progetti; attivando collaborazioni con le strutture regionali interessate, con le istituzioni universitarie e di ricerca, con le amministrazioni locali e con le organizzazioni culturali e di categoria.

COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO

Art. 5 L.r. 13/2018

È istituito presso la struttura regionale competente in materia di ecomusei con provvedimento della Giunta regionale n. 33-8615 del 5 aprile 2018, quale organo di consulenza ai fini del riconoscimento della qualifica di "Ecomuseo di interesse regionale" e per la promozione degli ecomusei del Piemonte.

Contatti

Riferimento
Eliana Salvatore
Indirizzo
via Bertola 34 - 10121 Torino
Telefono
011.4322261
Email
eliana.salvatore@regione.piemonte.it
PEC
musei-sitiunesco@cert.regione.piemonte.it
Note
Settore Valorizzazione del Patrimonio Culturale, Musei e Siti UNESCO
Responsabile del Settore
Raffaella TITTONE
Riferimento
Clelia Amatiello
Indirizzo
via Bertola 34 - 10121 Torino
Telefono
011.4322977
Email
clelia.amatiello@regione.piemonte.it
PEC
musei-sitiunesco@cert.regione.piemonte.it
Note
Settore Valorizzazione del Patrimonio Culturale, Musei e Siti UNESCO
Responsabile del Settore
Raffaella TITTONE