Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

La Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) garantisce che i progetti siano realizzati nel rispetto dei principi della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile

Con la VIA la Regione Piemonte si prefigge l’obiettivo di garantire un elevato livello di protezione dell’ambiente e di individuare eventuali impatti ambientali significativi connessi con la realizzazione di determinati progetti e definire misure di mitigazione per ridurre tali impatti , prima del rilascio delle necessarie autorizzazioni.

 

AVVISO

PIVIA  - Nuove indicazioni per la presentazione degli elaborati allegati all'istanza di VIA. Periodo transitorio 

Il servizio digitale di presentazione istanze di VIA è in fase di implementazione per la realizzazione di un automatismo al fine di ottemperare alla normativa in materia di privacy. 

Nelle more dell'adeguamento del servizio, si forniscono di seguito le indicazioni valide nel periodo transitorio per la presentazione degli elaborati allegati alle istanze: 

 

AVVISO

Gazzetta Ufficiale - Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”

Art. 103, comma 1 (Sospensione dei termini nei procedimenti amministrativi ed effetti degli atti amministrativi in scadenza)

1. Ai fini del computo dei termini ordinatori o perentori, propedeutici, endoprocedimentali, finali ed esecutivi, relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, non si tiene conto del periodo compreso tra la medesima data e quella del 15 aprile 2020. Le pubbliche amministrazioni adottano ogni misura organizzativa idonea ad assicurare comunque la ragionevole durata e la celere conclusione dei procedimenti, con priorità per quelli da considerare urgenti, anche sulla base di motivate istanze degli interessati. Sono prorogati o differiti, per il tempo corrispondente, i termini di formazione della volontà conclusiva dell’amministrazione nelle forme del silenzio significativo previste dall’ordinamento.

Si informa che il decreto legge 8 aprile 2020, n. 23 (art. 37) ha prorogato al 15 maggio il termine originariamente previsto dal d.l. 18/2020 al 15 aprile.

 

AVVISO

Si informa che il campo di applicazione della disciplina in materia di VIA è correttamente definito dal combinato disposto della Parte Seconda del d.lgs. 152/2006 e della l.r. 40/1998, tenendo conto che, nel caso di disposizioni confliggenti, le disposizioni statali, da ultimo modificate dal d.lgs. 104/2017, sostituiscono di fatto le disposizioni regionali previgenti, in forza della prevalente competenza statale sulla materia ambiente.

Riguardo alle denominazioni delle categorie progettuali di cui agli allegati A e B alla l.r. 40/1998, nelle more di un compiuto recepimento nell'ordinamento regionale delle modifiche intervenute a livello statale, deve essere fatto riferimento alle dizioni riportate nelle corrispondenti categorie degli allegati III e IV alla Parte Seconda del d.lgs. 152/2006, mantenendo ferma l'attuale suddivisione delle competenze tra Regione, Province, Città metropolitana e Comuni.

Sul sito www.normattiva.it sono consultabili i testi del vigente d.lgs. 152/2006 “Norme in materia ambientale” e del d.lgs. 104/2017 “Attuazione della direttiva 2014/52/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, che modifica la direttiva 2011/92/UE, concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, ai sensi degli articoli 1 e 14 della legge 9 luglio 2015, n. 114”.

Le pagine della sezione “Valutazione di impatto ambientale” del presente sito web potranno quindi subire conseguenti e opportune modifiche

Modalità di presentazione delle istanze per i procedimenti di VIA di competenza regionale

Le istanze relative ai procedimenti di VIA di competenza regionale devono essere presentate unicamente attraverso il servizio digitale disponibile nella sezione “Valutazioni e adempimenti ambientali” del portale Sistema Piemonte

Il servizio consente ai soggetti proponenti di predisporre e presentare le istanze di VIA di competenza regionale in modalità telematica, allegando la documentazione progettuale richiesta, previo accreditamento al sistema. La documentazione tecnica e i principali dati amministrativi relativi al progetto saranno disponibili nella sezione “Servizi in evidenza” del sito istituzionale Valutazioni ambientali.

Informativa sul trattamento dei dati personali aggiornata all’art. 13 del GDPR 2016/679

Informazioni ambientali i dati e le informazioni ambientali utili alla predisposizione degli elaborati tecnici relativi ai procedimenti di VAS e VIA sono disponibili sul GeoPortale Piemonte e su Sistema Piemonte

VAS VIA Consultazione progetti, piani e programmi

 

Modulistica per la Valutazione Preliminare e la Verifica dell'Ottemperanza

Modulo per la richiesta di Valutazione preliminare di competenza regionale (art. 6, comma 9 del d.lgs. 152/2006).

La lista di controllo per la valutazione preliminare, da allegare all'istanza, è reperibile sul sito istituzionale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nella sezione "Modulistica - Valutazione Impatto Ambientale".

Valutazione preliminare - informativa sul trattamento dei dati personali aggiornata all'art. 13 del GDPR 2016/679

 

Modulo per l'istanza di Verifica dell'Ottemperanza (art. 28 del d.lgs. 152/2006).

Verifica di ottemperanza - informativa sul trattamento dei dati personali aggiornata all'art. 13 del GDPR 2016/679