Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Progetto di Aggiornamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Speciali (PRRS2023)

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

Al fine dell'adeguamento dei contenuti della pianificazione vigente sui rifiuti speciali alle quattro direttive del "pacchetto dell'economia circolare" del 30 maggio 2018, è stato avviato il Progetto di Aggiornamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti Speciali (PRRS2023).

Il PRRS2023 comprenderà anche la pianificazione dei fanghi di depurazione, sulla base dei contenuti dell’atto di indirizzo approvato con D.G.R. 17 luglio 2020, n. 13-1669 "Approvazione dell’Atto di indirizzo relativo alla gestione dei fanghi prodotti dal trattamento delle acque reflue urbane (EER 190805), al fine di adeguare la pianificazione regionale all’evoluzione normativa di Settore ed alle migliori tecnologie disponibili".

La Giunta Regionale ha adottato il progetto di Piano regionale di gestione dei Rifiuti Speciali ed il Piano di Monitoraggio Ambientale ed approvato, ai sensi dell’articolo 13 del decreto legislativo 152/2006, il Rapporto Ambientale, la Sintesi non tecnica del medesimo Rapporto, ai fini del processo di pianificazione in materia rifiuti e contestuale Valutazione Ambientale Strategica (D.G.R. 26 Giugno 2023, n. 14-7109)

L’autorità competente per la VAS, struttura incardinata presso il Settore Valutazioni ambientali e procedure integrate della Direzione Ambiente, Energia e Territorio, con determinazione dirigenziale n. 603/A1605B del 17 agosto 2023 ha espresso  il proprio parere motivato con indicazioni e raccomandazioni descritte dettagliatamente nella relazione istruttoria predisposta dall’Organo Tecnico Regionale.

La Conferenza regionale dell’Ambiente, ai sensi dell’articolo 13 della legge regionale 7/2012, nella seduta del 31 agosto 2023 ha espresso parere favorevole al progetto di Piano regionale di gestione dei Rifiuti Speciali ed ai relativi documenti correlati.
La Giunta regionale, tenendo conto delle osservazioni pervenute e del parere motivato, ha adottato (D.G.R. del 10 giugno 2024, n. 2-8777) il progetto di Piano regionale di gestione dei Rifiuti Speciali (PRRS) ed il Piano di Monitoraggio Ambientale ai fini di una sua trasmissione al Consiglio regionale  per la successiva approvazione. A seguito delle elezioni regionali tenutesi il 9 e 10 giugno u.s. la deliberazione sopra citata dovrà essere trasferita a cura della nuova Giunta al nuovo Consiglio regionale.

L’esame e l’approvazione definitiva del Piano potranno avvenire nei mesi successivi.