Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Tentativi di conciliazione in materia agraria

Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore

In caso di controversia in materia agraria, prima di adire l’Autorità Giudiziaria competente (Sezione specializzata agraria), l’interessato deve esperire un tentativo di conciliazione stragiudiziale, a pena di improponibilità dell’azione giudiziale.

Normativa di riferimento

Settore competente e modalità di presentazione della richiesta

La richiesta del tentativo di conciliazione deve pervenire alla DIREZIONE AGRICOLTURA E CIBO - Settore A1711C “ Attuazione programmi relativi alle strutture delle aziende agricole e alle avversità atmosferiche” al seguente indirizzo PEC: strutture.avversita@cert.regione.piemonte.it o tramite raccomandata con avviso di
ricevimento all’indirizzo della sede regionale territorialmente competente – Settore A1711C.

La lettera di richiesta deve essere, altresì, notificata a cura dell’istante anche alla/e controparte/i con pec o raccomandata AR. La richiesta, redatta in forma libera, deve contenere l’indicazione chiara delle parti, l’oggetto del contendere e le motivazioni della controversia; in alternativa si può compilare il modulo predisposto.

Convocazione delle parti

Il responsabile del procedimento entro 20 giorni dal ricevimento della richiesta invia comunicazione con la data della convocazione alle parti, ai loro eventuali legali nominati in rappresentanza e/o alle associazioni professionali di categoria indicati.

Verbale di conciliazione

In sede di convocazione, qualora si raggiunga un accordo tra le parti, viene redatto un verbale positivo che viene sottoscritto da tutte le parti presenti, in caso contrario, qualora non si raggiunga un accordo tra le parti, o la controparte non si presenti senza giustificato motivo, viene redatto un verbale negativo con il quale si dà atto della mancata conclusione dell’accordo.

Nel caso in cui il tentativo di conciliazione non si definisca entro sessanta giorni dalla presentazione dell’istanza di parte, ciascuna delle parti è libera di adire l’Autorità Giudiziaria competente.

Adempimenti in materia di trattamento dati

Le parti sono tenute a scaricare, compilare e firmare il modulo relativo all’informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (Regolamento UE 2016/679). Tale modulo dovrà essere restituito in sede di conciliazione da ciascuna delle parti interessate.

Contatti

  • ALESSANDRIA - Rita Capra tel. 0131285019
  • ASTI - Marco Borgio tel. 0114325807
  • BIELLA - Annamaria Baldassi tel. 0158551522
  • CUNEO - Lodovico Galletto tel. 3406629710
  • NOVARA e VCO Daniele Canna tel. 0114329705
  • TORINO - Anna Maria D'Agnano tel. 0114323077
  • VERCELLI - Stefano Raviglione tel. 0114320916