Tipologia di contenuto
Scheda informativa

Stage sovvenzionati Ufficio di Bruxelles

Rivolto a
Cittadini

La Regione Piemonte intende fornire ad un numero elevato di studenti e neolaureati la possibilità di venire in contatto con la realtà dell’Unione europea, al fine di accrescere la conoscenza relativa alle opportunità lavorative offerte dal settore delle politiche europee, aumentare la comprensione dell’Unione europea (e quindi la relativa comunicazione verso il territorio), incentivare il posizionamento di soggetti provenienti dal Piemonte nell’universo delle politiche europee.

 

Per questo motivo ha attivato uno programma di contribuzione ai costi sostenuti per lo svolgimento di tirocini presso il proprio ufficio di Bruxelles per gli anni 2023 e 2024.

 

Tutta la documentazione afferente al bando per il periodo dal 15 marzo al 14 luglio 2023 è consultabile qui.

 

ATTENZIONE. Nella sezione Prove e/o convocazioni sono state pubblicate le modalità di convocazione e svolgimento della prova scritta.

 

Qui di seguito sono elencate le principali mansioni che si prevede saranno svolte durante lo stage presso l'ufficio di Bruxelles: 

  • attività di back office (aggiornamento rubrica, supporto alla struttura amministrativa, ecc.);

  • supporto all'organizzazione di eventi, incontri istituzionali e riunioni tecniche;

  • redazione di report (a seguito della partecipazione a riunioni e conferenze);

  • analisi giornaliera di newsletters tematiche;

  • monitoraggio del calendario delle Istituzioni UE circa eventi e riunioni di interesse regionale;

  • monitoraggio di consultazioni pubbliche avviate dalla Commissione Europea su tematiche di interesse regionale;

  • raccolta di richieste di partnership relative a progetti interessanti il territorio regionale pervenute all’ufficio, e conseguente scambio di informazioni con la sede di Torino;

  • responsabilità tematiche specifiche in una delle aree di competenza dell'ufficio.

Lo stage è finalizzato a:

  • rafforzare le competenze linguistiche;

  • consolidare le competenze nel campo della legislazione europea, dei processi decisionali europei e della relativa governance;

  • permettere l'acquisizione di una conoscenza diretta del contesto istituzionale europeo attraverso la partecipazione alle diverse attività promosse e presenziate dalla Regione Piemonte a Bruxelles;

  • potenziare le capacità di lavoro sia autonome sia di gruppo all’interno di un contesto internazionale, e sviluppare abilità di risoluzione dei problemi grazie allo svolgimento dei compiti assegnati;

  • accumulare esperienza nell’organizzazione di eventi, conferenze e incontri internazionali.