I risultati dell’utilizzo del sistema Erikus in Sicilia

Tema
Protezione civile
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
18 Febbraio 2019

Più del 91% dei sopralluoghi richiesti dai cittadini dei 9 Comuni della Sicilia interessati dal terremoto del 26 dicembre scorso sono stati effettuati e digitalizzati tramite il sistema cartografico Erikus, ideato e messo a punto da Regione Piemonte e ARPA Piemonte e Dipartimento nazionale della Protezione civile.

I funzionari di Regione Piemonte (Settore Sismico e Settore Protezione civile e Antincendi boschivi) e Arpa Piemonte, insieme con alcuni volontari di Protezione civile, hanno offerto l’assistenza necessaria, sia nelle zone interessate sia da remoto, per la predisposizione degli elementi cartografici di base indispensabili alla conduzione dei sopralluoghi.

ERIKUS

#ProtezioneCivile #Sicilia #SismaSicilia Più del 91% dei sopralluoghi, richiesti dai cittadini dei 9 comuni interessati dal Sisma di Santo Stefano, sono stati effettuati e digitalizzati tramite il sistema cartografico ERIKUS. A breve i comuni potranno accedere ad una imponente mole di dati per le zone di loro competenza. Tutto ciò è stato reso possibile grazie all'utilizzo del sistema Erikus (ideato da Regione Piemonte e ARPA Piemonte) un sofware libero basato su QGIS per la rappresentazione cartografica delle istanze di sopralluogo post terremoto. Cosa è ERIKUS ? Come Funziona ? Come il SIT del DRPC Sicilia lo ha utilizzato in cloud ? Tutti i dettagli nel servizio di Fabio Badalà Immagini Belice di Carmelo Alfano Immagini drone di Sergio Rotondi

Pubblicato da Regione Siciliana - Dipartimento Regionale della Protezione Civile su Venerdì 15 febbraio 2019

 

Cos’è Erikus

Il Sistema Erikus, ideato e gestito da tecnici della Regione Piemonte e di Arpa Piemonte anche a seguito della sperimentazione effettuata dopo i terremoti che hanno riguardato l’Italia centrale nel 2016 e 2017, è ormai diventato standard di riferimento per la gestione del censimento dei danni e la verifica di agibilità, in quanto conferisce alle prime attività il necessario supporto informativo e cartografico in grado di restituire in tempo reale gli esiti dei sopralluoghi. Vengono così notevolmente accelerate le attività di rendicontazione e programmazione degli interventi successivi all’emergenza.

Tag
#erikus
#sicilia
#terremoto