Il Network informativo per i disabili attivo anche in provincia di Vercelli

Tema
Politiche sociali
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
17 Aprile 2019

Entra in attività anche in provincia di Vercelli il Network informativo per le persone con disabilità, che renderà più semplice e agevole l’accesso alle informazioni e alle agevolazioni loro dedicate, che potranno ottenere tutte in una volta senza doversi recare in più uffici a volte anche lontani.

Ne fanno parte gli enti che hanno firmato il protocollo d’intesa per la gestione integrata di questi servizi, presentato il 17 aprile a Vercelli nella sede della Cassa edile del Vercellese e della Valsesia: Regione Piemonte (che lo ha promosso), Agenzia delle Entrate, Agenzia Piemonte Lavoro, Inps, Inail, Provincia di Vercelli (attraverso la Rete degli sportelli antidiscriminazione), Comune di Vercelli, Consorzio intercomunale servizi assistenza sociale C.I.S.A.S. di Santhià, Consorzio per l’attività socio-assistenziale C.A.S.A. di Gattinara, Unione montana dei Comuni della Valsesia.

Sulla base di questo accordo la Regione Piemonte, tramite la sede Urp di Vercelli (via Fratelli Ponti 24, Palazzo Verga) garantirà ai cittadini:

- l’informazione sulle misure, iniziative e provvedimenti statali e regionali che hanno come beneficiari i soggetti diversamente abili;

- l’assistenza alla predisposizione e all’invio delle istanze di accesso ai benefici regionali attraverso la messa a disposizione della modulistica, della casella di posta elettronica (se il richiedente ne è sprovvisto) e della postazione multimediale presente in sede;

- un orientamento “personalizzato” tra i servizi, gli interventi, le attività presenti nel territorio;

- l’inserimento in una rete informativa e di collaborazione tra enti;

- la sensibilizzazione delle comunità locali e le Amministrazioni sui temi della disabilità dando voce alle segnalazioni dei cittadini.

Alla presentazione è intervenuto l’assessore regionale alle Politiche sociali, che ha parlato di bella occasione che consente di avviare ancora di più un processo che iniziato con le altre tre province. Tra le ragioni che hanno spinto ad avviare questo processo ha citato l’art.3 della Costituzione, secondo cui le istituzioni della Repubblica hanno il compito di rimuovere gli ostacoli economici e sociali che limitano di fatto l’uguaglianza dei cittadini e che impediscono il pieno sviluppo della persona. Assumendo come obiettivo che le persone con disabilità si sentano pienamente integrate e parte di un tessuto sociale, ha preso avvio l’idea di sportelli integrati in tutti i territori dei vari soggetti attraverso gli Urp regionali, che fanno da punto di raccordo di un rete complessa per fornire informazioni utili e indispensabili.

E’ stato anche ricordato che l’Urp della Regione Piemonte e gli altri enti aderenti all’intesa hanno predisposto la “Guida Disabili”, che consente di avere il quadro completo della normativa nazionale e regionale e la possibilità di una consultazione agevole ed immediata dei benefici esistenti su tutto il territorio regionale. Attraverso schede sintetiche, scritte in un linguaggio semplice e divise per argomento, è possibile rivolgersi agli uffici competenti ed essere informati sulle scadenze e sulla modulistica da presentare. La guida è in distribuzione presso l’Urp della Regione (a Vercelli in via Fratelli Ponti 24) ed è consultabile on line

 

Tag
#network-disabili
#urp
#vercelli
#regione-piemonte