"Il gioco del mondo" il tema del Salone del Libro 2019

Tema
Cultura
Autore
Donatella Actis
Creato il
06 Marzo 2019

La 32a. edizione del Salone del Libro di Torino. in programma dal 9 al 13 maggio, non avrà un Paese ospite, ma una lingua, lo spagnolo. Le Marche saranno invece la Regione ospite.

Il tema sarà "Il gioco del mondo" dal titolo dell'omonimo libro di Julio Cortazar. "Ha fatto della mescolanza di culture la propria forza - ha spiegato il direttore Nicola Lagioia - E' nato in Belgio da genitori argentini, ha girato l'Europa per poi trasferirsi in Argentina a 5 anni e quindi a Parigi dove rimase fino agli ultimi giorni”.

Torna il Buono da leggere, quest’anno anche per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado del Piemonte, iniziativa che grazie al sostegno della Regione Piemonte mette a disposizione di ogni studente un buono del valore di 10 euro per l’acquisto di libri all’interno della Fiera.

"Oggi è per me una giornata di festa: vedere finalmente uniti Circolo dei lettori e Salone del libro è la ricompensa più gradita dopo un percorso che è stato lungo e complesso - ha dichiarato l'assessora regionale alla Cultura, Antonella Parigi - Già nei primi mesi del nostro mandato, nel 2014, proponemmo di separare la parte commerciale della manifestazione, affidandola a un operatore privato, e realizzare una fusione con il Circolo dei lettori per la parte culturale. Entrambe queste proposte si sono realizzate: l'obiettivo era dare al Salone basi solide e la capacità di guardare al futuro, e ora è finalmente possibile. Come Regione Piemonte abbiamo inoltre già deliberato il nostro sostegno economico per la parte culturale fino al 2021, dando la possibilità al Circolo dei lettori di programmare con serenità per i prossimi anni. Allo stesso tempo, il Circolo è diventato un’istituzione unica in Italia e in Europa, per capacità progettuali e di sviluppo di progetti e programmi culturali a 360°. Grazie quindi a Giulio Biino e Maurizia Rebola, ma anche a Nicola Lagioia, a Silvio Viale e all'Associazione Torino la Città del Libro, e a tutti coloro che lavorano alla 32° edizione del Salone e a chi lo sostiene".
 

Sono 30 autori, 19 scuole, 1 sede universitaria e 10 carceri di tutta Italia. Questi sono i numeri di Adotta uno scrittore, firmato dal Salone del Libro e sostenuto da Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte per la diciassettesima volta. Il progetto offre a studenti e studentesse l’opportunità di confrontarsi direttamente con autori e autrici per esplorare l’affascinante universo della produzione letteraria. Coinvolge in modo capillare tutto il territorio piemontese e scuole di ogni ordine e grado, ma anche rafforza la sua presenza in uno dei luoghi in cui è forse più difficile fare scuola: le carceri. Adotta uno scrittore esce dai confini regionali e diventa progetto nazionale, collaborando con la Fondazione con il Sud e attivando adozioni nelle Case Circondariali di Napoli, Cagliari, Palermo e Potenza. Tra i trenta scrittori, giornalisti, intellettuali adottati quest’anno Ezio Mauro, Lidia Ravera, Cristiano Cavina, Mario Calabresi, Andrea Pomella, Marina Mander e Ascanio Celestini

Il Bookstock Village sarà un grande laboratorio dove scrittori, illustratori, fumettisti, intellettuali incontrano i loro più o meno giovani lettori. Ma è anche un posto dove sperimentare con la scienza, con il digitale, vedere le illustrazioni dei più grandi autori internazionali e sprigionare la propria creatività artistica. È un luogo in cui i ragazzi hanno modo di scegliere, esprimersi ed essere protagonisti, in cui le famiglie possono trovare servizi dedicati e in cui i docenti possono incontrarsi e confrontarsi con autori ed esperti sul tema dell’educare e in particolare dell’educare e appassionare alla lettura.

Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2019 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT, e di Ministero per i beni e le attività culturali, Centro per il libro e la lettura, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Italian Trade Agency ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, Fondazione Sicilia e Fondazione con il Sud.
 

Tag
#salone-del-libro
#regione-piemonte
#assessora-antonella-parigi