I volti noti del Piemonte invitano a vaccinarsi

Tema
Regione Utile
Data notizia

Sono davvero tanti gli esponenti della cultura, dello spettacolo, dello sport, della scienza e del giornalismo che hanno accolto l’invito dell’assessore regionale alla Ricerca Covid Matteo Marnati a scendere in campo gratuitamente e “metterci la faccia” per farsi promotori, tra coloro che ancora fossero scettici e titubanti, che “vaccinarsi è un atto di responsabilità nei confronti di sé stessi e degli altri” e che il vaccino è l’unica arma per “sconfiggere definitivamente il virus”.

Alla campagna “Il Piemonte ti vaccina” hanno al momento aderito: Cristina Chiabotto, showgirl e conduttrice televisiva; Cristina Chirichella, pallavolista dell’Igor Novara e della Nazionale; Evelina Christillin, presidente della Fondazione Museo Egizio; Ezio Greggio, conduttore televisivo e regista; Marco Berry, illusionista e conduttore televisivo; Massimo Giletti, giornalista; Nicola Batavia, chef stellato; Piero Chiambretti, conduttore televisivo; Stefano Geuna, rettore dell’Università di Torino; Gian Carlo Avanzi, rettore dell’Università del Piemonte orientale; Guido Saracco, rettore del Politecnico di Torino; Pier Giorgio Odifreddi, matematico e scrittore; Vladimir Luxuria, presidente del Lovers Film Festival; Walter Rolfo, illusionista e conduttore televisivo; Alba Parietti, showgirl e conduttrice televisiva; Mimmo Pesce, opinionista sportivo; Fabio Ravezzani Nathalie Goitom Luca Momblano, giornalisti sportivi; Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte; Luigi Genesio Icardi, assessore alla Sanità della Regione Piemonte; Matteo Marnati, assessore all'Ambiente, Innovazione e Ricerca Covid della Regione Piemonte; Giovanni Di Perri, responsabile Malattie infettive dell'ospedale Amedeo di Savoia di Torino; Laura Curino, attrice; Luca Bianchini, scrittore e conduttore radiofonico; Mago Alexander, illusionista e conduttore televisivo; Gianluca Aimaretti, direttore del Dipartimento di Medicina traslazionale dell’Università del Piemonte orientale; Francesco D’Errico, archeologo e ricercatore presso le Università di Bordeaux e Bergen; Massimiliano Borgia, direttore del Festival del Giornalismo alimentare; Gianni Bertolino, presidente dell’Associazione Produttori del Nizza; Claudio Vicina, chef stellato; Polina Bosca, CMO di Bosca; Clara Vercelli, giornalista; Wlady Tallini, presentatore radio-tv; Davide Porporato, docente universitario; Silvia Maria Ramasso, editrice; Valter Perron, maestro di sci; Fabio Montagna, chef; Natalino Fossati, ex-giocatore del Torino; Umberto Molinatti, dottorando in Fisica all'Università di Zurigo.

La campagna di comunicazione verrà veicolata inizialmente sui canali istituzionali e social della Regione Piemonte e si arricchirà di giorno in giorno di nuovi appelli al senso di responsabilità di altri personaggi famosi. Da aprile sarà diffusa anche da un maxischermo collocato in piazza Castello a Torino, sul quale scorrerà anche l’aggiornamento in tempo reale del numero dei vaccini somministrati sul territori.

"L'augurio è che questa campagna - sottolinea il presidente Alberto Cirio - possa contribuire a fugare i dubbi di chi ha ancora perplessità o timori. Veniamo da mesi di grande dolore, paura e sofferenza, ma tutto questo può finire perché c’è il vaccino. Possiamo davvero ripartire, ma potremo farlo insieme quando saremo tutti vaccinati”.

“Il vaccino è sicuro ed è l’unica strategia possibile per sconfiggere il Covid-19 e uscire dalla pandemia - sostiene Marnati - In questo momento i vaccini non sono sufficienti per coprire il fabbisogno di tutta la popolazione, ma ci aspettiamo che l’Europa e il Governo ce ne facciano avere nella quantità necessaria per iniziare a proteggere una grande fetta della popolazione”.

“Per la prima volta dall’inizio della pandemia - aggiunge l’assessore alla Sanità Luigi Genesio Icardi - abbiamo a disposizione un’arma straordinaria contro il virus: il vaccino. Affidiamoci con fiducia ai nostri medici”.

La cartolina

L’immagine di speranza che apre il video, una cartina dell’Italia ricoperta di primule in cui spiccano quelle sul Piemonte, è di Stefania Bonfiglio, componente Nucleo Covid Asl TO5, appassionata di fotografia artistica.I suoi scatti, realizzati durante la pandemia, hanno fatto il giro del mondo, e sono stati pubblicati anche dal Ministero della salute. La bambina che si scorge nella foto è la piccola Bianca, sua figlia, la testimonial più giovane della campagna lanciata dal Piemonte.

Dalla prossima settimana questa immagine simbolo della campagna #ilPiemontetivaccina sarà diffusa su tutto il territorio, con poster e cartoline in distribuzione negli oltre 130 punti vaccinali. 

Tag
#piemonte
#vaccinazione
#campagna