#vettoridisostenibilità, 17 giorni di eventi sullo sviluppo sostenibile del Piemonte

Tema
Ambiente e Territorio
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
05 Giugno 2019

La “24 ore della sostenibilità” come evento centrale in cui si inseriscono le presentazioni della Relazione socio-economica di Ires e della Relazione sullo Stato dell’Ambiente ed una serie di appuntamenti dedicati ad argomenti come la Rete Natura 2000, l’enciclica “Laudato sì”, l’economia circolare, il cambiamento climatico e la “green education”: questo, in sintesi, il calendario di #vettoridisostenibilità, che si svilupperà fino al 21 giugno a Torino su iniziativa di Regione, Arpa e Ires Piemonte. Leggi il programma

La rassegna rappresenta una tappa fondamentale del percorso che sta portando la Regione Piemonte alla costruzione della propria Strategia per lo sviluppo sostenibile, frutto di un processo partecipativo che coinvolge cittadini, imprese e istituzioni e che vede Arpa e Ires Piemonte collaborare con la fornitura di dati e strumenti di conoscenza dei fenomeni in atto.

Non è stato quindi un caso che la presentazione del programma della rassegna, nella Sala Stampa della Regione, sia avvenuta il 5 giugno, Giornata mondiale dell’ambiente. I relatori (Roberto Ronco, direttore della Direzione Ambiente, Governo e Tutela del Territorio della Regione Piemonte, Marco Sisti, direttore di Ires Piemonte, e Angelo Robotto, direttore generale di Arpa Piemonte) hanno messo in evidenza che la vera sfida è comprendere quali sono le cause dell’andamento dei vari fenomeni sottoposti a osservazione e capire quali politiche possono essere più efficaci nel cambiare la situazione in modo positivo, che l’avvio dei lavori per la costruzione della Strategia regionale per lo Sviluppo sostenibile rappresenta dunque una straordinaria occasione per migliorare il modo in cui le politiche sono disegnate, attuate e valutate. Una Strategia che può avvalersi di una smisurata serie di dati, monitoraggi e controlli che costituiscono un patrimonio indispensabile per conoscere l’ambiente.

E’ stato anche annunciato che il Piemonte si colloca al quinto posto tra le Regioni italiane, e sopra la media, per quanto riguarda l’indice complessivo di sostenibilità, mentre a livello settoriale è primo per la percentuale del Prodotto interno lordo investita in ricerca e sviluppo (2,2), secondo per la percentuale di carichi inquinanti depurati rispetto al totale dei carichi urbani (69,7) e per la copertura vaccinale per morbillo e rosolia (94,7), 17° per il tasso di variazione del reddito pro capite per il 40% più povero della popolazione (3,0), 21° per la percentuale di giovani nelle istituzioni (29,4) e di enti pubblici con rendiconto ambientale (13,8). L’ambiente è anche in testa alle preoccupazioni dei piemontesi, davanti a lavoro e criminalità.

La Strategia per lo Sviluppo sostenibile del Piemonte

Il documento parte dal fatto che lo sviluppo sostenibile ha assunto centralità nella comunità globale: tutti i Paesi e le Regioni devono impegnarsi a definire una propria Strategia di Sviluppo sostenibile che, partendo dai 17 obiettivi delle Nazioni Unite, dovrà svilupparsi organizzando i propri contenuti nelle cinque aree proposte dall’Agenda 2030: persone, pianeta, prosperità, pace e partnership.

La Strategia sarà sviluppata integrando i tre macroambiti della sostenibilità (economico, sociale e ambientale) e sarà definita a partire da dati e strumenti di conoscenza dei fenomeni in atto, che riguardano la vita delle persone a livello di istruzione, salute, lavoro, inclusione sociale, qualità ambientale e crescita economica.

Per questi motivi, la Regione Piemonte, in collaborazione con Ires e Arpa, ha strutturato un percorso che, accanto alle attività di focalizzazione del sistema di governance, degli obiettivi e delle azioni prioritarie e di coinvolgimento della società civile, prevede l’analisi e il re-indirizzo delle politiche esistenti, la definizione di un sistema di monitoraggio dei risultati e azioni strategiche di sensibilizzazione e comunicazione.

Allegati

Alcuni dati sul Piemonte sostenibile
File pdf - 2.02 MB
Tag
#sostenibilità
#sviluppo-sostenibile
##vettoridisostenibilità
#regione-piemonte
#arpa-piemonte
#ires-piemonte