"La Vendemmia a Torino. Grapes in town"

Tema
Turismo
Autore
Donatella Actis
Creato il
10 Ottobre 2019

"La Vendemmia a Torino. Grapes in town" ritorna completamente rinnovata, diventando il contenitore di tutte le iniziative di promozione del vino programmate in città dal 12 al 20 ottobre.

La manifestazione è promossa da Regione Piemonte, con il patrocinio della Città di Torino, il supporto di Camera di Commercio di Torino, in collaborazione con VisitPiemonte, società in house della Regione partecipata anche da Unioncamere - che si occupa della valorizzazione turistica e agroalimentare del territorio, Associazione per il Patrimonio vitivinicolo di Langhe Roero e Monferrato, Turismo Torino e Provincia, Mercato Centrale Torino; l’organizzazione è di Eventum in collaborazione con Fondazione Contrada Torino onlus.

L’inaugurazione è prevista venerdì 11 ottobre a Palazzo Birago, sede della Camera di commercio, e la conclusione domenica 20 ottobre al Mercato Centrale. Sarà un’occasione per incontrare i produttori e discutere di cultura ed economia legate al vino. “Portici Divini” è infatti la consolidata kermesse dei produttori vitivinicoli “Torino DOC”, che da quest’anno proporrà alcune isole di promozione e di degustazione del vino, prodotto dai vigneti della Collina Torinese, del Pinerolese, della Valle di Susa e del Canavese.

Si arriverà nei giorni 18-20 ottobre al gran finale con gli appuntamenti della “Vendemmia a Torino”, un percorso che partendo da vini del torinese raggiungerà quelli di tutto il Piemonte: nove giorni di degustazioni, masterclass, incontri, visite guidate per apprezzare il Piemonte con la cultura del vino, le dimore più prestigiose, l’accoglienza e la convivialità.

“Questa terza edizione de La Vendemmia a Torino è una vetrina internazionale delle eccellenze vitivinicole regionali nella cornice culturale e artistica della città di Torino. La collaborazione tra Regione Piemonte, Città di Torino e Camera di Commercio ha permesso quest’anno una maggiore estensione dell’evento, dando la possibilità anche agli operatori d’intervenire più numerosi - dichiara Vittoria Poggio, assessore alla Cultura, al Turismo e al Commercio della Regione Piemonte - Ritengo che lo sviluppo delle aree turistiche dei nostri territori passi anche attraverso iniziative come questa, perché capaci di valorizzare le eccellenze locali, l’arte, l’artigianato, ma anche il commercio e le straordinarie bellezze artistiche di cui disponiamo.  Non dimentichiamo che il risultato dell’azione dell’uomo e della natura ha portato ad esempio al riconoscimento Unesco per i Paesaggi vitivinicoli di Langhe Roero e Monferrato.”

Gli appuntamenti culturali a tema vitivinicolo saranno diffusi negli edifici più prestigiosi di Torino: da Palazzo Birago a Palazzo Barolo, che presenterà un programma dedicato, dalle cucine di Palazzo Reale agli spazi del Mercato Centrale, la nuova realtà enogastronomica adottata da “Vendemmia a Torino” come fulcro della promozione del territorio piemontese attraverso le proposte di degustazione dei migliori vini del Piemonte.

Da segnalare venerdì 18 ottobre Villa della Regina che ospiterà (14.30-18.30) il convegno dell’Urban Vineyards Association, guidata da Luca Balbiano, presidente dell’Associazione e curatore della Vigna della Regina, in cui verrà illustrato il progetto alla base delle reti. Come nelle passate edizioni, da piazza Castello partirà la navetta gratuita Degustibus per raggiungere la Villa.

Tag
#vendemmia
#torino
#grapes-in-town
#assessore-vittoria-poggio
#regione-piemonte