Un nuovo corso per TNE

Tema
Sviluppo
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
28 Gennaio 2019

Inizia un nuovo corso per Torino Nuova Economia (TNE): il Tribunale di Torino ha decretato l'omologazione del concordato per la società partecipata pubblica, nata per dare un futuro alle aree ex Fiat di Mirafiori. Il piano presentato - e condiviso dai creditori - prevede la restituzione dei debiti al 100% agli aventi diritto, principalmente enti pubblici, e permetterà alla società di tornare a una situazione di amministrazione ordinaria.

Una decisione accolta con soddisfazione dall’assessore regionale alle Attività produttive, Giuseppina De Santis, che assicura che “come soci non faremo mancare la nostra parte. E' di 2 milioni di euro il finanziamento che Finpiemonte Partecipazioni, condividendo le indicazioni della Regione, erogherà per sostenere il piano industriale”.

De Santis ricorda che “abbiamo lavorato strenuamente per evitare lo scioglimento della società, che da più parti lo scorso anno ci veniva prospettato come unica soluzione possibile. Siamo contenti che il pericolo sia stato scongiurato e possa aprirsi un nuovo capitolo per TNE, imprimendo un'accelerata alle operazioni strategiche che sono state annunciate per l'area, come il Manufacturing Center e il Competence Center”.

Alla guida della società ora c'è il nuovo amministratore unico Bernardino Chiaia, docente del Politecnico di Torino, nominato dall'assemblea dei soci.

Tag
#tne
#finpiemonte
#regione-piemonte