Tutte le iniziative per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Tema
Cultura
Autore
Donatella Actis
Creato il
05 Febbraio 2019

Tutte le iniziative che faranno da base alla mostra "Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro", presentate ai Musei Reali di Torino, sono frutto della collaborazione tra la Regione Piemonte, la Città di Torino, i Musei Reali e la Fondazione Torino Musei e sono state realizzate non solo per ricordare la genialità di Leonardo da Vinci, a cinquecento anni dalla scomparsa, ma per valorizzare e promuovere nel mondo il patrimonio storico del Rinascimento e del nostro territorio.

Il programma di attività è stato definito da DMO Piemonte, società  in house della Regione per la valorizzazione turistica e agroalimentare del territorio, per dare la più ampia visibilità al calendario di eventi  insieme con Turismo Torino e le altre ATL piemontesi. 

Le celebrazioni dedicate a Leonardo costituiscono per Torino, città che custodisce nella Biblioteca Reale di piazza Castello un nucleo preziosissimo di suoi disegni autografi di cui fa parte il ‘Ritratto di vecchio’, ritenuto il suo Autoritratto, una grande occasione, Da aprile a dicembre, concerti, conferenze, convegni, esposizioni, incontri, installazioni, itinerari naturalistici, laboratori, spettacoli e talk, ruoteranno intorno ai capolavori di Leonardo in mostra ai Musei Reali.

"La mostra  'Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro' con il suo ricco calendario di appuntamenti - dice l’assessora alla Cultura e Turismo, Antonella Parigi - è un vero esempio di collaborazione istituzionale per promuovere tutto il nostro territorio. In particolare  l'area di Saluzzo e di Barge sarà ancora più arricchita da eventi legati alla figura di Leonardo. E’stato messo a punto un ricco e articolato piano di azioni di comunicazione per veicolare in città, ma anche a livello nazionale e internazionale e nei principali mercati turistici di riferimento, gli eventi che fanno parte del calendario."

Dal 15 aprile nelle Sale Palatine della Galleria Sabauda saranno esposte oltre 50 opere, databili tra il 1480 e il 1515, tra le quali tredici disegni autografi, oltre al Codice sul volo degli uccelli e al celebre Autoritratto. Saranno visibili anche opere di altri grandi maestri, dal fiorentino Pollaiolo ai lombardi Bramante e Boltraffio fino a Michelangelo e a Raffaello.

E' on line il sito www.leonardoatorino.it che raccoglie tutte le informazioni sugli eventi previsti a Torino e in Piemonte, tradotte in inglese e francese. Per celebrare Leonardo, Torino cambierà look con una campagna di comunicazione nel centro città, nelle stazioni e nell'aeroporto. Ci saranno proposte enogastronomiche regionali, come 'a tavola con Leonardo', proposte di pacchetti turistici, conferenze, ed  una speciale edizione di Torino+Piemonte Card, il tutto coordinato da Turismo Torino e Provincia e DMO Piemonte.

Il palinsesto completo sarà promosso attraverso una campagna di comunicazione il cui concept grafico è stato ideato dal Teatro Stabile di Torino. Il claim ‘Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro’, invece, è tratto dal titolo della mostra realizzata dai Musei Reali.

Da fine febbraio a dicembre, stendardi e comunicazioni saranno posizionati nel centro città, all’interno delle stazioni Porta Nuova e Porta Susa e nell’Aeroporto Internazionale Sandro Pertini. Durante lo stesso periodo metro e mezzi pubblici saranno anch’essi veicoli di comunicazione. Da metà marzo, manifesti, locandine e materiale informativo, in italiano e inglese, saranno esposti dal Politecnico all’Università di Torino e ai Campus Einaudi e ONU, dalla Scuola di Applicazione - Caserma Cernaia agli istituti scolastici e in moltissimi altri luoghi. Inoltre nei dodici uffici del turismo presenti a Torino e nell’area metropolitana sarà possibile reperire tutte le informazioni sugli appuntamenti in programma.

Tag
#leonardo
#mostra
#assessora-antonella-parigi