Torino palcoscenico mondiale della grande scherma

Tema
Sport
Autore
Renato Dutto
Creato il
31 Gennaio 2019

Da venerdì 8 a domenica 10 febbraio la scherma mondiale torna a Torino con il Grand Prix di fioretto maschile e femminile, trofeo Inalpi, appuntamento che si rinnova per l’undicesimo anno consecutivo sotto la regia dell’Accademia Scherma Marchesa di Torino, dopo la prima edizione di Coppa del Mondo organizzata nel 2009.

La presentazione è avvenuta nella mattinata di giovedì 31 gennaio, nella sala stampa del palazzo della Regione Piemonte, alla presenza dell'ex schermitrice olimpionica Valentina Vezzali, vincitrice anche di 16 titoli mondiali, nella veste di consigliere della Federazione Italiana Scherma.

Ancora una volta Torino costituirà l’unica tappa italiana ed europea del Grand Prix, nonché la prima del calendario che per il fioretto coinvolgerà successivamente Anaheim (Usa) e Shangai (Cina). Il trofeo Inalpi riunirà sotto la Mole il gotha internazionale del fioretto, compresi i campioni del mondo in carica, gli azzurri Alessio Foconi e Alice Volpi, oltre al campione olimpico di Londra 2016 Daniele Garozzo e alle olimpioniche Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca. Un evento che riveste ulteriore importanza perché già proiettato verso le imminenti Olimpiadi di Tokyo 2020.

L'assessore regionale allo Sport, Giovanni Maria Ferraris, ha sottolineato che «si tratta di una manifestazione di assoluto rilievo, resa possibile grazie alla capacità organizzativa dell'Accademia Scherma Marchesa di Torino, insieme con il costante sostegno della Regione Piemonte, che ha scelto di credere in un evento mondiale in gardo di alimentare la tradizione della scherma piemontese, offrendo un connubio vincente, tra pratica agonistica e passione». Alla conferenza stampa hanno anche partecipato Michele Torella, presidente del Comitato organizzatore, e l'assessore allo Sport della Città di Torino, Roberto Finardi.

Una novità dell’appuntamento torinese consiste nella sede di gara: sarà il prestigioso Pala Alpitour, in corso Sebastopoli 123, a riunire per la prima volta nella stessa location la tre giorni di qualificazioni e finali.

Il programma delle gare, con disputa della sola prova individuale, prevede venerdì 8 le qualifiche femminili, sabato 9 le qualifiche maschili e domenica 10 le finali maschili e femminili. La manifestazione sarà preannunciata e supportata da una serie di eventi collaterali e di avvicinamento che coinvolgeranno la città, dal centro storico ai musei ed alle scuole, in un’unica grande kermesse schermistica che porterà Torino alla ribalta mondiale.

Tag
##fencing-grand-priix-2019