Tav: Chiamparino commenta le dichiarazioni del primo ministro

Tema
Mobilità e trasporti
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
07 Marzo 2019

Il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, ha commentato con durezza le dichiarazioni sulla Tav Torino-Lione rilasciate il 7 marzo dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

“Dopo che il primo ministro Conte ci ha spiegato a lungo che l’acqua calda può scottare, abbiamo capito - ha dichiarato Chiamparino - che il Governo Conte-Salvini-Di Maio ha deciso per l’ennesima volta di non decidere, adducendo come pretesto la necessità di fare nuovi approfondimenti con partner che da anni hanno già approfondito. A questo punto lunedì sarà più che mai la giornata decisiva: se i bandi partono, bene, sennò si perde una parte dei fondi europei e l’opera rischia di essere definitivamente affossata”.

“Di fronte a questa palese incapacità del Governo di decidere - ha concluso il presidente - è necessario che tutte le forze economiche, professionali, sindacali, civiche che si sono mobilitate in questi mesi per la Tav esercitino ogni pressione possibile. Credo anche che Telt lunedì debba valutare attentamente come corrispondere alle responsabilità che derivano dal mandato ricevuto”.

Tag
#tav
#torino-lione.-presidente-sergio-chiamparino
#conte