Tamponi gratuiti ai lavoratori in attesa del Green pass dopo la prima dose

Tema
Sanità

Autore

Data notizia

La Regione Piemonte ha deciso di effettuare dal 23 ottobre i tamponi gratuiti ai lavoratori che si sono già vaccinati almeno con la prima dose e sono in attesa del Green pass (per disposizione ministeriale viene validato solo dopo 15 giorni).

Effettuando la prenotazione su www.ilPiemontetivaccina it oppure su www.salutepiemonte.it è possibile accedere agli hot spot pubblici messi a disposizione dalle Asl. Nella sezione Prenotazione visite ed esami occorre selezionare la voce “elimina code”. Inserendo il  codice fiscale e la tessera sanitaria si può scegliere un hot spot del proprio territorio di residenza, ma anche data e ora dell’appuntamento in base alle disponibilità. L'elenco

Se il sistema dicesse che non ci sono appuntamenti per la prestazione selezionata cliccare su Altre disponibilità e quindi su Estendi area di ricerca.

Al momento del tampone si dovranno presentare:

  • la prenotazione
  • l’ autocertificazione che attesta la condizione di lavoratore
  • il certificato vaccinale rilasciato all’atto della prima somministrazione (che si può recuperare nell’ area personale del sito www.ilPiemontetivaccina.it
  • un documento di identificazione (passaporto, carta d’identità)
  • la tessera sanitaria

“Abbiamo scelto questa procedura - sottolinea il presidente della Regione Alberto Cirio - per agevolare i cittadini nell’organizzazione della propria giornata. Sarà così possibile evitare che si formino code e ottimizzare al massimo i tempi di attesa per il tampone. In Piemonte ci sono ancora più di 280 mila persone in età lavorativa non vaccinate e ci auguriamo che questo possa essere un incentivo in più per scegliere il vaccino che è lo strumento più forte che abbiamo per mettere in sicurezza la nostra vita e il nostro lavoro. Un grazie particolare va alle nostre Aziende sanitarie che ancora una volta si sono strutturate in pochissimo tempo per offrire questo servizio in più”.

Tag
#tamponi.-prima-dose
#piemonte
#presidente-alberto-cirio
#assessore-luigi-genesio-icardi