Riunione della Giunta regionale: i principali provvedimenti

Tema
Regione Utile
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
01 Marzo 2019

Tutela dei minori, sostegno ai piani forestali e all’agricoltura montana, salvaguardia delle falde acquifere sono stati i principali argomenti esaminati il 1° marzo dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Sergio Chiamparino.

Tutela dei minori. Alla luce del significativo mutamento negli ultimi anni dello scenario riferito alla tematica dell’abuso e del maltrattamento sui minori, si è resa necessaria, come proposto dagli assessori Augusto Ferrari e Antonio Saitta. la modifica e l’aggiornamento delle linee guida per la segnalazione e la presa in carico dei casi di abuso da parte dei servizi socio-assistenziali e sanitari.

In particolare, viene stabilito che nei confronti dei minori diventati orfani a causa di crimini domestici venga assicurata gratuitamente dal servizio sanitario nazionale l’assistenza medica necessaria per il pieno recupero del loro equilibrio psicologico. I soggetti gestori delle funzioni socio-assistenziali e le Asl capofila dovranno recepire queste disposizioni entro un anno.

Montagna e foreste. Su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia sono stati deliberati:

- l’integrazione con 1.500.000 euro della disponibilità finanziaria della misura del Programma di sviluppo rurale destinata a sostenere la stesura e l’attuazione di piani forestali aziendali all’interno di una forma di gestione associata che operi in modo stabile su una superficie minima di 100 ettari;

- l’apertura del bando per la concessione dell’indennità compensativa 2019 agli agricoltori che svolgono la propria attività nelle zone montane, che avrà una dotazione di 7.280.000 euro.

Acque sotterranee. Sono state stabilite, su iniziativa degli assessori Alberto Valmaggia e Giorgio Ferrero, le misure da adottare obbligatoriamente nelle aree di ricarica degli acquiferi profondi per i prodotti fitosanitari contenenti bentazone, terbutilazina e S-Metolaclorle, che devono rientrare in un programma di gestione che contempli la pianificazione della difesa, l’adozione di tecniche integrate, la prevenzione delle resistenze, la distribuzione delle miscele limitando il rischio di lisciviazione, il corretto uso delle irroratrici, l’adeguato smaltimento delle rimanenze.

La Giunta ha inoltre approvato:

- su proposta del presidente Sergio Chiamparino, l’assegnazione a Paolo Foietta di un incarico di collaborazione per svolgere attività di presidio stategico e aggiornamento sugli sviluppi dell’adeguamento dell’asse ferroviario Torino-Lione;

- su proposta del vicepresidente Aldo Reschigna, l’autorizzazione alla costituzione della Regione Piemonte nel giudizio dinanzi alla Corte Costituzionale promosso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri per la declaratoria di incostituzionalità della procedura di stabilizzazione dei medici precari del 118 prevista dall’art.135 della l.r.19/2018;

- su proposta dell’assessore Giorgio Ferrero, la declaratoria dell’eccezionalità dell’epidemia di influenza aviaria che ha interessato il Piemonte tra il 1° aprile 2016 e il 30 giugno 2018 e il suo invio al Ministero delle Politiche agricole per il riconoscimento del danno subito, nonché il riconoscimento anche alle Province e alla Città metropolitana di Torino delle spese sostenute per la prevenzione dei danni da fauna selvatica;

- su proposta dell’assessora Antonella Parigi, lo schema di accordo di programma tra Regione Piemonte e Comune di Entracque (Cn) per il potenziamento dell’impianto di innevamento e il nuovo “tapis roulant”, che comporta un investimento di complessivo di 534.800 euro (480.000 a carico della Regione, 54.800 del Comune);

- su proposta degli assessori Antonella Parigi e Alberto Valmaggia, lo schema di protocollo d’intesa per l’individuazione di azioni volte a valorizzare il comprensorio montano del Mondolè, che verrà stipulato da Regione Piemonte, Unione Montana Mondolè, Comuni di Frabosa Sottana, Frabosa Soprana, Roccaforte Mondovì, Magliano Alpi, Mondovì e Villanova Mondovì e le società Prato Nevoso S.p.A., Artesina S.p.A. e Frabosa Ski 2000 S.p.A;

- su proposta dell’assessora Gianna Pentenero, lo schema di protocollo d’intesa triennale tra Regione Piemonte, Club alpino italiano e Ufficio scolastico regionale per la formazione alla cultura dello sviluppo sostenibile e la promozione della conoscenza del territorio montano nelle scuole;

- su proposta degli assessori Gianna Pentenero e Antonio Saitta, gli standard formativi e la disciplina dei corsi di formazione per il profilo professionale di assistente di studio odontoiatrico;

- su proposta dell’assessore Alberto Valmaggia, l’adesione al protocollo d’intesa tra Ministero dell’Ambiente, Regione Piemonte, Città di Torino, Città metropolitana di Torino e Comitato per il Verde pubblico per lo sviluppo di infrastrutture verdi mediante strumenti pianificatori e meccanismi per la gestione dei contributi e delle compensazioni ambientali.

Tag
#giunta-regionale
#presidente-sergio-chiamparino
#minori
#montagna
#foreste
#acque
The website encountered an unexpected error. Please try again later.