Riunione della Giunta regionale: i principali provvedimenti

Tema
Regione Utile
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
18 Aprile 2019

Piano straordinario per il ripristino delle zone danneggiate da incendi boschivi, contrasto alla dispersione scolastica, risorse per la promozione del vino e la riqualificazione delle aree mercatali sono stati i principali argomenti esaminati il 18 aprile dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente.

Incendi boschivi. Il Piano straordinario degli interventi di ripristino in seguito agli incendi boschivi dell’autunno 2017, presentato dall’assessore all’Ambiente e alle Foreste, sarà valido fino al 31 agosto 2029 (10 stagioni silvane) e costituisce autorizzazione per gli interventi selvicolturali previsti nei territori di Locana, Ribordone, Bussoleno, Mompantero, Caprie, Rubiana, Cumiana, Cantalupa, Roure, Perrero e Traversella in provincia di Torino, Bellino, Casteldelfino, Sambuco, Pietraporzio e Demonte in provincia di Cuneo. In ogni sito verranno seguite priorità definite in base alla funzione prevalente attribuita al popolamento, alla severità di combustione, alla pendenza media del versante e al tipo di bosco.

Sono anche stati definite le disposizioni per l’emanazione dei bandi delle misure del Programma di sviluppo rurale riguardanti la prevenzione e il ripristino dei danni alle foreste da incendi e calamità naturali, gli investimenti per aumentare la resilienza e il pregio ambientale degli ecosistemi forestali. La dotazione finanziaria complessiva sarà di 8.880.000 euro.

Orientamento scolastico. L’atto di indirizzo riguardante l’orientamento a supporto delle scelte per il contrasto della dispersione scolastica a sostegno dell’occupabilità nel periodo 2019-2022, proposto dall’assessora all’Istruzione e Formazione professionale, comprende una serie articolata di interventi rivolti a adolescenti e giovani tra gli 11 e i 22 anni e alle loro famiglie, nonché agli operatori del sistema regionale di orientamento.

I risultati che si intendono ottenere sono: sostegno nella scelta dei sistemi di istruzione e formazione; riorientamento e recupero di insuccessi e scelte sbagliate in ottica preventiva della dispersione scolastica; rinforzo delle pratiche di coprogettazione (orientatore - insegnante referente) per rendere coerenti e identificabili i percorsi proposti ai ragazzi; diffusione più capillare delle reti territoriali dei servizi, in particolare presso gli istituti scolastici; rafforzamento del Sistema regionale di orientamento utilizzando una promozione più efficace presso i potenziali destinatari.

Per l’attuazione delle misure previste si attingerà per 7.400.000 euro dalle risorse del Fondo sociale europeo.

Campagna vinicola 2019-2020. L’utilizzo dei 20 milioni di euro assegnati al Piemonte dal Programma nazionale di sostegno al settore vitivinicolo per la campagna 2019-2020 è stato così rimodulato, come proposto dall’assessore all’Agricoltura: 8,5 milioni per la promozione dei vini sui mercati dei Paesi terzi, 7,5 milioni per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti, 4 milioni per gli investimenti.

Aree mercatali. Definiti, su proposta dell’assessore alle Attività produttive, i criteri per la riqualificazione durante le annualità 2019, 2020 e 2021 degli spazi pubblici destinati ad aree mercatali.

Con uno stanziamento di 950.000 euro si intende: favorire l’adeguamento dei mercati alle norme igienico-sanitarie e di sicurezza; sostenere la riqualificazione edilizia e strutturale delle aree adibite a mercati, migliorare la qualità e la tipicità dei mercati mediante il ricorso ad elementi di attrattività (arredi, pannelli informativi, percorsi agevolati di accesso, ampia scelta merceologica, tutela delle produzioni locali); accrescere la capacità dei mercati di reggere il confronto con la grande distribuzione organizzata, specialmente in certe categorie merceologiche, assicurando complementarietà e integrazione anche rispetto agli esercizi di vicinato; supportare la graduale adozione di misure per la tutela dell’ambiente.

La Giunta ha inoltre deliberato:

- su proposta del presidente, del vicepresidente e dell’assessore alle Attività produttive, lo schema di accordo quadro tra la Regione Piemonte e gli Atenei piemontesi per favorire una rilevante crescita delle proprie attività istituzionali svolte nella sede regionale di Bruxelles, che potrà essere gestita in modo congiunto per condurre azioni sinergiche nei confronti delle istituzioni europee e degli altri stakeholder europei;

- su proposta del vicepresidente, lo schema di programma tra Regione e Comune di Acqui Terme per la valorizzazione del termalismo (500.000 euro per un nuovo parcheggio presso il Centro congressi, la riqualificazione di piazza Italia, la ripavimentazione di corso Viganò) e lo schema di accordo di programma tra la Regione e i Comuni di Ceresole Reale, Locana, Noasca, Ribordone e Ronco Canavese che stanzia 262.800 euro per la valorizzazione e la promozione della ricettività e del turismo nel versante piemontese del Parco nazionale del Gran Paradiso;

- su proposta degli assessori ai Trasporti e al Turismo, il nuovo testo del protocollo di intesa tra Ministero dei Trasporti e Regioni Lombardia, Piemonte, Veneto ed Emilia Romagna per la progettazione e realizzazione della ciclovia turistica VENTO da Venezia a Torino, e nel quale è stata tra l’altro inserita la tratta Trino-Chivasso;

- su proposta dell’assessora alla Cultura e al Turismo, lo schema di accordo di programma tra Regione e Comune di Limone Piemonte, con il quale si stanziano 4.500.000 euro il potenziamento e l’ammodernamento degli impianti di innevamento programmato, e lo schema di protocollo di intesa tra Regione Piemonte e Comune di Novara per l’organizzazione dell’European Jazz Conference 2019, per la quale viene assegnato un contributo di 60.000 euro.

            
         

Tag
#giunta-regionale
#regione-piemonte
#incendi
#orientamento-scolastico
#aree-mercatali
#vino