Risorse per potenziare i collegamenti della logistica cuneese con il porto di Vado

Tema
Mobilità e trasporti
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
07 Maggio 2019

La Regione Piemonte ha destinato 14 milioni di euro dei Fondi di sviluppo e coesione per interventi sulle linee ferroviarie Torino-Savona (nella tratta Fossano-San Giuseppe di Cairo), Fossano-Cuneo e Cuneo-Saluzzo.

L’obiettivo, come evidenzia l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture, è contribuire all’incremento dei collegamenti tra il porto di Vado Ligure, che dal prossimo dicembre accoglierà le grandi navi portacontainer, con il sistema della logistica cuneese e con l’interporto di Orbassano.

Con queste risorse si potranno effettuare progettazioni ed interventi per l’adeguamento del carico assiale di queste linee, che oggi presentano delle limitazioni che non consentono il transito di treni pesanti, e sopprimere due passaggi a livello a Racconigi e Cavallermaggiore.

Altri 1,5 milioni di fondi Fsc permetteranno la sistemazione della galleria del Tenda sulla Cuneo-Ventimiglia, che necessita di interventi urgenti. La somma si aggiunge ai 5 milioni che la Regione stanzierà sulla linea non appena la Francia rispetterà l’impegno di finanziarne 15 per la velocizzazione e verrà chiusa finalmente la nuova convenzione tra Italia e Francia per la sua gestione.

Tag
#regione-piemonte
#fondi-fsc
#logistica
#vado-ligure