Rinnovata l’intesa triennale contro bullismo e cyberbullismo

Tema
Istruzione
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
27 Marzo 2019

Le istituzioni e le forze dell’ordine piemontesi proseguiranno anche durante il triennio 2019-21 la prevenzione dei comportamenti a rischio e dei fenomeni di bullismo e cyberbullismo, unitamente alla promozione della cultura della legalità, del rispetto e della parità contro discriminazioni e violenze, mediante corsi di formazione e incontri nelle scuole tenuti da esperti.

A consentirlo è il rinnovo del protocollo d’intesa tra Ufficio scolastico regionale, Regione Piemonte, le 8 Questure piemontesi, Comando Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta, Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni Piemonte e Valle d’Aosta, Corpo della Polizia Municipale della Città di Torino e la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni del Piemonte e Valle d’Aosta.

Il documento è stato sottoscritto e presentato durante il seminario “Bullismo e cyberbullismo. Le istituzioni si mettono in rete”, organizzato dall’Assessorato regionale alla Sanità e tenutosi il 27 marzo a Torino, e rinnova il decennale impegno di tutti i soggetti istituzionali a vario titolo coinvolti nel contrasto a questo fenomeno, tiene conto dei cambiamenti normativi intervenuti con i provvedimenti legislativi nazionali (legge n.71/2017) e regionali (legge n.2/2018) e prevede, tra le altre cose, azioni di promozione dell’uso corretto e consapevole della rete Internet e dei social network.

“L’efficacia del protocollo - ha sostenuto l'assessora regionale all'Istruzione, Gianna Pentenero - dimostra l'importanza e la necessità di affrontare questi temi attraverso una rete forte, che sappia collaborare e condividere".

I firmatari potranno così continuare quell’attività di sensibilizzazione sulle tematiche delle prevaricazioni e dei bullismi che nel triennio 2015-2018 ha visto le forze dell’ordine impegnate in quasi 4.000 interventi nelle scuole, coinvolgendo più di 160.000 studenti, oltre 3900 docenti e 8.000 genitori.

 

Tag
#bullismo
#cyberbullismo
#protocollo
#regione-piemonte
#assessora-gianna-pentenero