La Regione a fianco del comparto frutticolo piemontese

Tema
Agricoltura
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
30 Agosto 2019

Promuovere i prodotti ortofrutticoli del territorio per tutelarne la qualità, salvaguardarne i prezzi e individuare possibili soluzioni alla particolare situazione produttiva e commerciale del comparto, in particolare per quanto riguarda la peschicoltura, è la richiesta emersa durante l’incontro tenutosi il 29 agosto nel Castello di Lagnasco su iniziativa di Confagricoltura Cuneo, al quale hanno presenziato un centinaio di imprenditori agricoli.

All’iniziativa sono intervenuti per la Regione Piemonte il presidente Alberto Cirio e l’assessore all’Agricoltura, Marco Protopapa. Guarda le immagini

“E’ necessario riuscire a far percepire la qualità dei nostri prodotti ai consumatori - ha dichiarato Cirio - perché solo così il mercato ci darà ragione. La Regione è pronta a sostenere sul territorio una produzione di qualità con interventi di promozione ad ampio raggio, nonché appoggiando ed attivando in prima persona, partendo da scuole e ospedali piemontesi, le campagne di promozione e marketing necessarie al raggiungimento di questo obiettivo ambizioso”.

“La politica deve avere coraggio e un po’ di sano campanilismo - ha puntualizzato Protopapa - per portare in sede nazionale quelle che sono le istanze locali. Il Piemonte deve diventare un punto di riferimento in ambito agricolo. La Regione farà da collante tra le aziende e le istituzioni e farà tutto il necessario per difendere il suo territorio nelle opportune sedi, anche attraverso i sostegni alle imprese, i tavoli di confronto e la promozione dei prodotti”.

Tag
#lagnasco
#frutticoltura.-presidente-alberto-cirio
#assessore-marco-gabusi