I provvedimenti della Giunta regionale: servizi per l’infanzia, edilizia sociale, danni da maltempo

Tema
Regione Utile
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
04 Ottobre 2019

Sostegno ai servizi per l’infanzia, riserva degli alloggi di edilizia sociale per progetti abitativi, danni da maltempo sono stati i principali provvedimenti assunti il 4 ottobre dalla Giunta regionale nel corso di una riunione coordinata dal presidente Alberto Cirio.

Servizi per l’infanzia. Come indicato dall’assessore Elena Chiorino, la programmazione degli interventi per l’anno 2019 riguardanti l’applicazione in Piemonte del Piano nazionale per la promozione del sistema integrato di educazione e istruzione si rivolge ai seguenti servizi per i bambini da zero a due anni:

- sostegno ai costi di gestione dei servizi pubblici e privati convenzionati;

- riduzione delle tariffe;

- sostegno ai costi per favorire l’accesso dei bambini diversamente abili (anche per opere strutturali);

- sostegno ai costi per la gestione e il potenziamento dei servizi di sezione primavera, in modo da poter progressivamente superare gli anticipi all’iscrizione alla scuola dell’infanzia.

Potranno aderire i Comuni singoli o associati sede di almeno un’offerta educativa tra asili nido, micro nidi, sezioni primavera, centri di custodia oraria e nidi in famiglia che risponderanno all’avviso regionale di prossima pubblicazione.

Per la realizzazione di questi interventi la Regione ha già stanziato 3.520.000 euro ed è in attesa che lo Stato definisca l’ammontare della sua quota di cofinanziamento.

Edilizia sociale. Definiti, su indicazione dell’assessore Chiara Caucino, i nuovi indirizzi e criteri per la riserva degli alloggi per l’accompagnamento e la custodia sociale, ma anche per la mediazione dei conflitti tra inquilini e la tutela delle persone non autosufficienti, così come fissato dalla l.r. n.21/2010.

I progetti degli enti locali e delle Agenzie territoriali avranno una durata massima di cinque anni eventualmente rinnovabili, saranno autorizzati dalla Regione e riguarderanno azioni volte a:

- salvaguardare il patrimonio abitativo mediante l’attuazione di interventi di piccola manutenzione a favore dei caseggiati più degradati;

- utilizzare un alloggio per scala in edifici situati in aree ad alta concentrazione di edilizia sociale.

L’ente proprietario dovrà relazione annualmente alla Regione l’andamento del progetto.

Danni da maltempo. Su proposta dell’assessore Marco Protopapa, verrà richiesto al Ministero delle Politiche agricole e forestali il riconoscimento dell’esistenza del carattere di eccezionalità delle grandinate verificatesi il 6 luglio scorso in provincia di Vercelli.

La delibera utile per richiedere il riconoscimento ministeriale espone una valutazione di danni alle strutture aziendali per complessivi 3.335.000 euro nei territori di Asigliano, Caresana, Lignana, Salasco, Stroppiana e Vercelli.

Stessa procedura per le piogge molto forti che hanno interessato il 27 luglio Biella e Pollone, con danni quantificati in 100.000 euro alle piste per gli alpeggi.

La Giunta ha inoltre deliberato:

- su proposta dell'assessore Fabio Carosso, il rinnovo della Consulta per la valorizzazione del patrimonio tartufigeno piemontese, composto da rappresentanti di Regione Piemonte, Province di Alessandria, Asti e Cuneo, Città metropolitana, Unione regionale delle associazioni di raccoglitori di tartufi, Centro Nazionale Studi Tartufo, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per la Protezione sostenibile delle Piante di Torino, organizzazioni agricole, Coordinamento regionale tartuficoltori associati piemontesi;

- su proposta dell’assessore Elena Chiorino, l’atto di indirizzo 2019-2020 per uniformare su tutto il territorio piemontese le modalità di realizzazione dei cantieri di lavoro per l’impiego temporaneo e straordinario di soggetti disoccupati sottoposti a misure restrittive della libertà personale;

- su proposta dell’assessore Marco Gabusi:

* l’estensione alla Consulta per le Persone in Difficoltà (CPD) e alla sezione regionale della FISH (Federazione Italia per il Superamento dell’Handicap) della partecipazione al protocollo d’intesa sull’accessibilità, fruizione e sicurezza dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale in Piemonte a favore delle persone con disabilità;

* la concessione alle associazioni di volontariato della Protezione civile di un contributo di 80.500 euro per l’acquisizione di attrezzature, materiali e mezzi;

- su proposta dell’assessore Matteo Marnati, lo schema di protocollo di intesa per la realizzazione del Contratto di zona umida della pianura risicola vercellese, che si propone il miglioramento della qualità ambientale, della biodiversità e del paesaggio e che verrà sottoscritto dalla Regione, dalla Provincia di Vercelli e dagli enti locali.

Tag
#giunta-regionale
#frutticoltura.-presidente-alberto-cirio
#assessore-chiara-caucino
#assessore-elena-chiorino
#assessore-marco-protopapa