I provvedimenti della Giunta regionale: Città della Salute di Novara, Museo del Cinema, prosecuzione di MIP, fondi per oratori e Comuni

Tema
Regione Utile
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
15 Novembre 2019

Città della Salute di Novara, rappresentante della Regione nel Museo del Cinema di Torino, prosecuzione del programma MIP-Mettersi in proprio e finanziamenti per gli oratori e le Unioni di Comuni sono stati i principali provvedimenti assunti il 14 novembre dalla Giunta regionale.

Città della Salute di Novara. Via libera, su proposta dell’assessore Luigi Icardi, al disegno di legge sulle garanzie della Regione per la realizzazione della Città della Salute e della Scienza di Novara.

Il testo, che passa ora all’esame del Consiglio regionale, stabilisce che, sulla base del contratto di partenariato pubblico-privato che prevede il pagamento di un canone annuo, anche frazionato, a carico all’azienda sanitaria ospedaliera di Novara, la Giunta regionale è autorizzata a stanziare un importo pari al valore del canone che scade nell’esercizio, in modo da garantire la regolare esecuzione del contratto da parte dell’azienda stessa. Il valore annuo stanziato non può eccedere l’importo di 20 milioni di euro: attualmente è stimato in 18,5 milioni per 26 anni. A carico del bilancio della Regione non ci saranno oneri aggiuntivi, in quanto la copertura è garantita dalle risorse del Fondo sanitario indistinto assegnate annualmente.

Museo del Cinema. Su indicazione dell’assessore Vittoria Poggio è stato proposto Enzo Ghigo al prossimo Collegio dei Fondatori della Fondazione “Museo Nazionale del Cinema - Fondazione Maria Adriana Prolo - Archivi di Cinema, Fotografia ed Immagine” quale componente del Comitato di gestione e presidente della Fondazione.

MIP-Mettersi in proprio. Il programma MIP-Mettersi in proprio proseguirà fino al 2022, come proposto dall’assessore Elena Chiorino, grazie ad uno stanziamento di 7.500.000 euro inserito tra le misure finanziate dal Fondo sociale europeo. Viene infatti ritenuto uno strumento di promozione dello spirito imprenditoriale e una risorsa per il sostegno dell’economia piemontese soprattutto in un periodo di grande difficoltà del modello tradizionale basato sul lavoro fisso e dipendente.

Alla data del 30 settembre scorso risultavano 713 progetti validati e 489 nuove imprese costituite, 126 nuovi piani di lavoro autonomo approvati e 91 nuove attività avviate, 8.240 utenti registrati all’area web, 6.796 partecipanti agli incontri di pre-accoglienza, 3.681 utenti seguiti attraverso i percorsi di consulenza.

Enti locali. Deliberata, su iniziativa del vicepresidente Fabio Carosso, la prima parte dei contributi che la Regione assegnerà alle Unioni di Comuni per sostenerne la gestione associata delle funzioni fondamentali. Si tratta di 4.100.000 euro, ai quali si aggiungeranno altri 1,5 milioni che sono stati inseriti nell’assestamento di bilancio all’esame del Consiglio regionale.

Le risorse saranno attribuite secondo criteri come l’inserimento nella Carta delle Forme associative del Piemonte e l’aver svolto almeno due funzioni per un minimo di tre mesi durante il 2019.

Oratori. Le attività svolte dagli oratori piemontesi nel periodo 1.7.2019-30.11.2020 saranno sostenute con un contributo di 690.000 euro.

La delibera presentata dall’assessore Chiara Caucino prevede che gli enti di culto riconosciuti (Regione Ecclesiastica Piemonte, Assemblea di Dio in Italia, Comunità Ebraica di Torino, Chiesa Cristiana Avventista del VII giorno, Tavolo Valdese) possano presentare domanda di finanziamento entro il 28 novembre prossimo per le spese riguardanti la formazione e la sensibilizzazione dei giovani per la promozione di attività culturali e di tempo libero, la diffusione dello sport, il contrasto all’emarginazione sociale, la gestione del progetto, l’ordinaria amministrazione.

 

 

Tag
#giunta-regionale
#novara
#museo-del-cinema
#oratori
#mip
#comuni
The website encountered an unexpected error. Please try again later.