A Pont Canavese il primo “Ufficio di prossimità” del Piemonte

Tema
Diritti

Autore

Data notizia

Inaugurato a Pont Canavese l’Ufficio di prossimità dell’Unione montana Valli Orco e Soana, che ha sede in piazza XXV Aprile 2 e che dal 5 febbraio garantirà una serie di servizi gratuiti utili ad orientare e informare gli utenti sugli istituti di protezione giuridica della volontaria giurisdizione (tutele, curatele, amministrazioni di sostegno), distribuire e dare supporto alla predisposizione  e compilazione della modulistica adottata dagli uffici giudiziari del Tribunale di Ivrea, inviare e ricevere atti telematici per gli uffici giudiziari.

E’ il primo in Piemonte che viene aperto in seguito alla manifestazione di interesse lanciata dalla Regione dopo aver aderito al progetto “Uffici di prossimità” del Ministero della Giustizia, nell’ambito del programma operativo “PON Governance e capacità istituzionale” del Fondo sociale europeo 2014-2020.

Presenti all’evento, tra gli altri, il sottosegretario alla Giustizia Andrea Giorgis, il vicepresidente della Regione Fabio Carosso, il presidente della Corte d’appello di Torino Edoardo Barelli Innocenti.

“Mi fa particolarmente piacere - ha dichiarato Carosso - che la prima esperienza provenga da un’Unione di Comuni montana, che ha colto l’importanza dell’accordo siglato con il Ministero della Giustizia, punto di partenza per rafforzare i servizi della giustizia avvicinandoli anche territorialmente ai cittadini. Nei prossimi mesi verranno aperti altri sportelli su queste tematiche in diverse realtà piemontesi”.

Contestualmente, i presidenti dell’Unione montana, Marco Bonatto Marchello, e del Tribunale di Ivrea, Vincenzo Bevilacqua, hanno sottoscritto il “Protocollo per l’organizzazione e il funzionamento dell’Ufficio di prossimità”, che definisce puntualmente i servizi erogati, le regole operative e le modalità di collaborazione tra Ufficio di prossimità e Tribunale.

Grazie alla Convenzione siglata dall’Unione montana con il Consorzio Intercomunale dei Servizi Socio Assistenziali 38 è stata estesa la platea di cittadini: potranno farvi riferimento tutti i 41 Comuni aderenti al CISS, con una popolazione complessiva di 77.400 abitanti. Nella prima fase sarà aperto il venerdì mattina, come richiesto dalle linee guida siglate dal ministero della Giustizia con la Regione Piemonte.

Tag
#ufficio-di-prossimità
#pont-canavese
#vicepresidente-fabio-carosso