Le opportunità della filiera bosco-energia

Tema
Sviluppo

Autore

Data notizia

La filiera bosco-energia e le sue importanti ricadute sul territorio piemontese sono state al centro, giovedì 12 dicembre, del convegno “Filiera bosco - energia: interventi e opportunità”, organizzato, presso Casa Ugi, a Torino, da Regione Piemonte e Ires Piemonte.

E' stata l'occasione per fare il punto sulle opportunità di sviluppo locale che coniugano questa modalità di produzione di energia rinnovabile con impatti positivi sulla gestione del territorio e del patrimonio forestale. Una realtà significativa in Piemonte, che ha visto la nascita nei territori montani di molti piccoli impianti alimentati a biomasse forestali.

Nel corso dei lavori sono stati presentati i risultati della ricerca condotta dall’Ires Piemonte sulla filiera bosco-legno-energia, in cui, a partire dall’analisi del quadro normativo che disciplina la filiera forestale, sono stati analizzati alcuni casi esemplari di centrali termiche già realizzate o in fase di realizzazione, con l'obiettivo di raccogliere considerazioni utili sulla politica della filiera.

Alla presentazione della ricerca è seguita una tavola rotonda, in cui gli imprenditori piemontesi hanno illustrato le iniziative realizzate con i finanziamenti del Fondo di sviluppo e coesione 2007-2013.


Per la Regione Piemonte è intervenuto l'assessore allo Sviluppo delle Attività Produttive e Pmi, Andrea Tronzano: "La filiera bosco-energia, realizzata nel rispetto delle esigenze di sostenibilità ambientale, è uno strumento di politica energetica, ambientale e di sviluppo socio-economico locale con importanti ricadute positive sulla sempre più opportuna gestione del territorio. Il cluster delle energie da fonte rinnovabile - mini micro pico idroelettrico geotermia, biomasse da filiera bosco legno, energia da rifiuti/residui waste to energy - rappresenta uno dei macro distretti di grande peso per la Regione e può essere un traino anche per l'economia".

Tag
#bosco
#energia
#convegno
#assessore-andrea-tronzano