Nuovi tavoli permanenti di confronto tra Regione e sindacati

Tema
Sviluppo
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
18 Ottobre 2019

Regione Piemonte e Cgil, Cisl, Uil Piemonte hanno deciso di istituire nuovi tavoli permanenti per agire insieme su alcuni dei temi strategici per il futuro del territorio; a quelli già esistenti sul lavoro e l’istruzione si aggiungeranno incontri periodici su fondi europei e competitività, politiche sanitarie e sociali.

E’ il risultato dell’incontro svoltosi il 18 ottobre nel palazzo di piazza Castello a Torino al quale hanno partecipato il presidente della Regione, Alberto Cirio, gli assessori alle Politiche sociali, Chiara Caucino, al Lavoro, Elena Chiorino, e al Bilancio e Attività produttive, Andrea Tronzano, ed una delegazione sindacale guidata dai segretari generali di Cgil, Cisl, Uil Piemonte, Massimo Pozzi, Alessio Ferraris, Gianni Cortese, e dai segretari regionali dei sindacati dei pensionati e dei lavoratori pubblici.

Il presidente Cirio ha parlato di “incontro molto utile per condividere il lavoro che la Giunta sta portando avanti su alcuni dei settori strategici per il futuro del nostro territorio e impostare anche un metodo di lavoro comune. Esiste già un confronto costante sui temi dell’istruzione e del lavoro, ma avvieremo dei tavoli permanenti anche sulla competitività e i fondi europei e sulle politiche sanitarie e sociali, da cui dipende molto il benessere presente e futuro di tutti i cittadini piemontesi”. Si è inoltre detto convinto che “lavorare con le organizzazioni sindacali, così come con i rappresentanti del mondo produttivo e datoriale, sia fondamentale perché al di là del ruolo che ognuno di noi riveste abbiamo tutti un obiettivo comune, che è il bene del nostro Piemonte”,

Sulla stessa lunghezza d’onda i segretari generali Pozzi, Ferraris e Cortese: “Una riunione utile volta a definire il metodo di confronto con la Giunta regionale e i temi da affrontare negli specifici incontri: competitività e fondi europei, sanità e assistenza, sviluppo e lavoro sono le priorità per i cittadini piemontesi che saranno trattati con continuità”.

 

Tag
#regione-piemonte
#sindacati
#presidente-alberto-cirio
#assessore-chiara-caucino
#assessore-elena-chiorino
#fondi-europei