Le nuove tecnologie dell’auto per un Piemonte più green e un ambiente più pulito

Tema
Sviluppo
Autore
Redazione
Creato il
23 Giugno 2019

La conclusione del Salone dell’Auto di Torino ha portato l’assessore regionale all’Ambiente, Ricerca e Innovazione, Matteo Marnati, a dichiarare che “occorre continuare a lavorare per produrre nuove batterie più performanti, effettuare investimenti infrastrutturali per le ricariche delle vetture, attivare politiche comunali di incentivo per garantire parcheggi gratuiti alle auto ecologiche, così come avviene per esempio a Novara, e permettere così al Piemonte di diventare l’area più ‘green’ di tutta Italia”.

Questa rassegna, ricorda l’assessore, “puntava sull'elettrico e sulle nuove tecnologie ed é stata inaugurata da un'auto a guida autonoma, ed ha quindi messo in primo piano i temi dell'innovazione e la necessità di misurarsi su queste nuove strade tecnologiche per puntare a un ambiente più pulito. Un Salone all’aria aperta, che oltre alle auto ha consentito di godere della bellezza di Torino e che ha inserito fisicamente le vetture nell’ambiente con cui dovranno convivere”.

Una “gran bella notizia in questa direzione” sono stati, secondo Marnati, i risaltati dell’incontro con FCA del 21 giugno, che ha visto la conferma dei 5 miliardi di investimento e della piena occupazione negli stabilimenti piemontesi entro il 2022: “L’indirizzo verso una motorizzazione green è infatti in piena sintonia con il mio pensiero di voler sostenere il settore automobilistico attraverso la riconversione dell'alimentazione. Per puntare ad avere meno smog, aria più pulita e un settore automobilistico con tante nuove opportunità di crescita. L’applicazione di una forte politica di incentivo per l'uso dell'auto ecologica consentirà di mandare in pensione i combustibili fossili”.

 

 

Tag
#assessore-matteo-marnati
#salone-dell'auto-di-torino
#ambiente
#piemonte.-green