Niente dibattito pubblico per il Parco della Salute di Torino

Tema
Sanità
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
03 Ottobre 2019

Il Parco della Salute di Torino potrà essere costruito senza ritardi e salvaguardando le procedure in corso, ovvero senza dover ricorrere alla procedura del dibattito pubblico.

E’ stato positivo l’esito dell'incontro che l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi, ha avuto nel pomeriggio del 2 ottobre con i funzionari dell'Autorità nazionale anticorruzione. “Un ottimo risultato per la sanità piemontese”, secondo il presidente Alberto Cirio, in quanto “sono state concordate le modalità per il proseguimento delle opere di edilizia sanitaria indispensabili che Torino attende da anni".

Come specifica l’assessore Icardi, “è stato definitivamente appurato che, nella fase attuale della gara in corso, non è più possibile procedere all'attivazione del dibattito pubblico, pena ripartire da capo con il progetto e la gara. E' stata concordata una procedura tecnica di assoluta trasparenza, che non inficia la gara in corso e non comporterà ulteriori ritardi. Le attuali eccellenze sanitarie non saranno disperse, come numerosi operatori della sanità ormai temevano, ma rilanciate attraverso il superamento delle attuali strutture ormai obsolete dal punto di vista impiantistico strutturale”.

Tag
#parco-della-salute-torino
#presidente-alberto-cirio
#assessore-luigi-icardi