La lettera del Governo è partita, ormai la Tav è irrevocabile

Tema
Mobilità e trasporti
Autore
Redazione
Creato il
27 Luglio 2019

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, che ha seguito in contatto con il prefetto di Torino lo svolgimento della manifestazioni contro la Torino-Lione svoltesi il 27 luglio in Valsusa, ha voluto “ringraziarlo insieme al questore e a tutte le forze dell’ordine per il loro prezioso lavoro”.

Ha anche espresso soddisfazione per il fatto che “la lettera di conferma alla Tav che doveva partire dal Governo per Bruxelles è partita, e questo è ciò che conta, perché da questo momento l’opera è diventata irrevocabile. Se poi qualcuno a Roma ha ancora tempo da perdere per un ennesimo dibattito parlamentare, il cui esito è scontato a favore della Tav, lo faccia. Ma senza che questo significhi far tardare l’opera anche di un solo giorno, perché di tempo il Piemonte e l’Italia ne hanno già perso troppo”.

Tag
#tav
#torino-lione
#presdente-alberto-cirio
#valsusa