Firmata la Carta etica della montagna

Tema
Ambiente e Territorio
Autore
Gianni Gennaro
Creato il
23 Febbraio 2019

L’inaugurazione del Cuneo Montagna Festival 2019, tenutasi nel pomeriggio del 22 febbraio, è stata anche il momento della sottoscrizione della Carta etica della montagna”.

“È’ bello dare il via a questa rassegna richiamando alcuni valori della montagna - ha dichiarato l’assessore regionale all’Ambiente e allo Sviluppo della montagna, Alberto Valmaggia - Si completa un percorso iniziato nell’autunno 2018 a Torino durante il convegno sulla montagnaterapia. E’ da questo incontro che è nata la Carta Etica, un’idea concretizzata con impegno e dedizione da gruppi di lavoro e da persone appassionate. L’obiettivo è promuovere una cultura della montagna che valorizzi l’economia locale, legata ad una frequentazione turistica sostenibile e socialmente inclusiva perché in grado di accogliere anche le fasce più deboli. La sottoscrizione di questo documento è un impegno forte verso territori che consideriamo patrimonio e risorsa insostituibile per tutta la comunità”.

Per raggiungere questo risultato il documento intende far assumere un atteggiamento di corresponsabilità a tutti i soggetti che hanno a che fare con queste zone, dalle istituzioni ai residenti, e coinvolgere i professionisti della montagna, dei servizi sportivi, socio-educativi e sanitari, delle associazioni, delle imprese e del Club Alpino Italiano.

 

Tag
#carta-etica
#montagna
#assessore-alberto-valmaggia
#cuneo-montagna-festival