Ex Embraco: il nuovo Ad passaggio di estrema importanza

Tema
Lavoro
Autore
Redazione
Creato il
23 Ottobre 2019

E’ positivo il commento rilasciato dall’assessore regionale al Lavoro, Elena Chiorino, dopo aver partecipato il 23 ottobre a Roma alla riunione sulla vicenda ex Embraco: “La scelta di inserire una figura professionale di alto livello e competenza quale sarà il nuovo amministratore delegato rappresenta un passaggio di estrema importanza, in quanto consentirà uno stretto controllo sui conti, in modo da poter ripartire su basi certe, per poter pianificare il futuro e il piano di reindustrializzazione dello stabilimento piemontese con la necessaria trasparenza e chiarezza".

Ma la guardia rimane alta. “Continueremo a seguire con la massima attenzione l'evolversi della situazione - aggiunge Chiorino - con l'obiettivo di tutelare i lavoratori e le loro famiglie, tenendo alta la guardia con lo stesso scrupolo adottato fino ad oggi”.

Ventures ha infatti aperto al “netto cambio di passo” chiesto dai 409 lavoratori della ex Embraco, acquisita 15 mesi fa, e dalle istituzioni. Sono arrivati così gli impegni alla sostituzione dell'amministratore delegato, all'ingresso di nuovi manager e a maggiore confronto e trasparenza, a partire da bilanci certificati.

L'azienda nei giorni scorsi aveva promesso il lancio di una linea di produzione di bici elettriche dal 4 novembre e detto di aspettare un finanziamento bancario per cominciare a fabbricare giochi componibili da gennaio. Nel piano industriale ci sarebbero poi totem per l'acqua e robottini per la pulizia dei pannelli solari, ma al momento i circa 200 operai rientrati si limitano a ridipingere i capannoni e smontare e rimontare bici prodotte altrove.

La prossima riunione del tavolo al Ministero dello Sviluppo economico è stata calendarizzata per metà dicembre.

Tag
#embraco
#assessore-elena-chiorino