La colonna mobile della Protezione civile in provincia di Modena

Tema
Protezione civile

Autore

Data notizia

Un contingente di 34 operatori della Protezione civile regionale con 17 veicoli, partito dal presidio di Alessandria, è all'opera a Nonantola, centro della provincia di Modena colpito dall'alluvione causata da una rottura arginale del fiume Panaro, dove sta svuotando locali seminterrati allagati e supporta i residenti nell'operazione di sgombero delle abitazioni dalle masserizie rovinate dall'acqua.

Le squadre sono equipaggiate con 11 pompe da acqua ed 8 pompe da fango di notevole versatilità e possono lavorare in più siti in contemporanea, coadiuvati da due uffici mobili per attività di segreteria e supporto telecomunicazioni. L’organizzazione della missione è affidata ad un funzionario regionale, mentre della parte operativa si occupa un tecnico del Coordinamento regionale del volontariato.

“Non appena abbiamo saputo della difficile situazione nel Modenese abbiamo subito offerto il nostro aiuto, che è stato immediatamente accettato - afferma l’assessore regionale alla Protezione civile Marco Gabusi - Le competenze delle nostre squadre e i nostri mezzi sono sempre a disposizione”.

 

Tag
#colonna-mobile
#protezione-civile
#modena
#assessore-marco-gabusi