Trasporti locali: A breve un incontro tra Regione Piemonte e Comune di Alessandria per le variazioni delle tariffe

Tema
Mobilità e trasporti
Data comunicato

L’assessore Gabusi mette a disposizione le competenze della Regione per individuare metodi e azioni utili per limitare i disagi legati agli aumenti tariffari in vista per l’autunno

Sarà calendarizzato a breve un incontro tra l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Marco Gabusi e il vicesindaco del Comune di Alessandria Davide Buzzi Langhi per un confronto sul futuro dei trasporti locali. L’incontro parte dalla questione dell’aumento delle tariffe per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale, determinate dalla necessità di copertura del disavanzo comunale, che incide a sua volte sulle integrazioni che il Comune storicamente operava sulle tariffe.

Pur nella consapevolezza delle competenze sul tema, che riguardano l’amministrazione comunale e non la Regione, l’assessore Gabusi sente la responsabilità di contribuire all’individuazione di una soluzione, mettendo a disposizione del Comune di Alessandria le competenze e il know how del proprio Assessorato e dell’Agenzia della Mobilità Piemontese con l’obiettivo di individuare modalità e azioni per limitare disservizi e tagli per gli utenti.

«Ci rendiamo conto - sottolinea l’assessore Gabusi - che i problemi amministrativi potrebbero ripercuotersi a breve sulla mobilità quotidiana dei cittadini, che ci stanno a cuore a prescindere dall’amministrazione di competenza. Per questo motivo abbiamo deciso di ‘sconfinare’ dalle nostre competenze territoriali e metterci a disposizione del Comune di Alessandria per provare insieme a minimizzare i disagi e i disservizi. Coscienti dell’impatto della spesa per i trasporti sull’economia di molte famiglie agiremo in tempi rapidi, con un primo incontro già all’inizio della prossima settimana».

«Ringrazio l’assessore Gabusi per la disponibilità - commenta il vicesindaco Buzzi Langhi - L’interessamento della Regione ad una questione che potrebbe tranquillamente essere demandata al Comune, poiché è di sua competenza, è la dimostrazione pratica della volontà di lavorare insieme per il bene della comunità. L’obiettivo di un’azione sinergica è di poter dare una risposta innanzitutto ai tanti studenti che a settembre dovranno rinnovare gli abbonamenti in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico».