Tav: dichiarazioni del presidente Sergio Chiamparino dopo la pubblicazione degli avvisi di Telt

Tema
Mobilità e trasporti
Data comunicato

“Con la pubblicazione degli avvisi da parte di Telt, il Governo Conte-Salvini-Di Maio ha consumato il grande imbroglio: dall’estate scorsa hanno un unico obbiettivo, scavallare le elezioni europee senza decidere.

            Ci sono riusciti, facendo credere che non si perdono i contributi europei quando è evidente, come ricorda l’UE, che ove ci fossero ulteriori ritardi sul cronoprogramma dei lavori, i contributi salterebbero lo stesso. Basta leggere le dichiarazioni di stamattina per capire che lo stallo si ripresenterà tale e quale appena passate le elezioni.

            A rischio è tutta l’opera: con una nuova Commissione europea chi si sente di escludere che con la contrarietà del Governo italiano, da cui Salvini si distingue solo a parole, qualcuno possa proporre che il Corridoio mediterraneo venga realizzato al di sopra delle Alpi con i contributi previsti per la tratta italiana?

            Il Piemonte non ci sta a farsi prendere in giro da Conte-Salvini-Di Maio, tre uomini in fuga elettorale dalla Tav. Reagiremo con ogni strumento democratico concesso: domani formalizzeremo la richiesta al Ministero degli Interni di poter tenere la consultazione popolare sul blocco della Tav con le elezioni del 26 maggio, in modo che sia chiaro chi è per la crescita, l’ambiente, la sicurezza, e chi è contro”.

The website encountered an unexpected error. Please try again later.