Manifestazione di amicizia Italo-Francese a Nizza Chiamparino scrive al Sindaco Estrosi. Balocco: collaborazione su tutti i fronti a partire dai trasporti.

Tema
Mobilità e trasporti
Data comunicato
L’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco ha partecipato a Nizza all'iniziativa organizzata dal Sindaco Chistian Estrosi per ribadire il sentimento di amicizia e fraternità che lega le popolazioni delle due regioni, la secolare tradizione di collaborazione e i fitti scambi economici, culturali e turistici tra questi due territori, che non possono essere messi in discussione da strumentali prese di posizione a fini propagandistici di esponenti di rilievo del Governo Italiano.  
 
Presenti all'incontro in Municipio numerosi sindaci della provincia di Cuneo e liguri,  della valle Roya e della costa azzurra,  nonché  rappresentanti delle associazioni industriali e commerciali. Balocco ha portato i saluti della Regione e del presidente Chiamparino che ha inviato per l'occasione una lettera al Sindaco di Nizza.   “Non nascondo la preoccupazione per questa escalation  - scrive Chiamparino -  anche alla luce dei numerosi dossier che riguardano le relazioni tra Piemonte e la Francia. A partire dai collegamenti transfrontalieri e dalla connessione ferroviaria Torino - Lyone ad alta velocità, alle numerose collaborazioni a livello di progetti europei che ci vedono coinvolti, alle iniziative di promozione dei territori.” 
 
Balocco ha anche ricordato i temi più locali come il tunnel di Tenda e la linea Cuneo-Nizza, della quale ricorre quest’anno il quarantennale della riapertura; un’occasione importante per attivare iniziative congiunte per il rilancio di questa tratta che ha enormi potenzialità per collegare Torino e il Sud Piemonte, con Nizza e la costa azzurra.  “Ci impegneremo  - ha affermato Balocco -   per onorare questa ricorrenza con progetti e attività concrete, per ridare a questa splendida linea la dignità e il ruolo che gli compete.” 

Richiamando i contenuti della lettera di Chiamparino, Balocco ha ricordato come la Regione abbia  più volte ribadito al nostro Governo la necessità di intervenire su queste ed altre importanti questioni che, riguardando rapporti internazionali, non possono essere delegate a livello locale, consapevoli che solo un intervento condiviso a livello centrale potrà sbloccare la situazione.  

Infine è stato rivolto al Sindaco di Nizza l'invito a venire a Torino per riaffermare l’affetto e la volontà di collaborazione dei piemontesi nei confronti dei “cugini” d’Oltralpe.

The website encountered an unexpected error. Please try again later.